La Nuova Zelanda sarebbe il miglior candidato per sopravvivere al crollo della civiltà globale

Tempo di lettura: 2 minuti.

La Nuova Zelanda è il paese con più possibilità di sopravvivere al crollo della civiltà globale e probabilmente il più resiliente alle minacce future. A dirlo è un nuovo studio pubblicato sulla rivista Sustainability condotto dai ricercatori Nick King e Aled Jones del Global Sustainability Institute dell’Anglia Ruskin University (ARU), che ha esaminato la “de-complessificazione”, ovvero l’inversione diffusa delle tendenze della società odierna, nello scenario di un crollo futuro delle catene di approvvigionamento, degli accordi internazionali e delle strutture finanziarie globali.

In un mondo in declino il cambiamento climatico rappresenterebbe un “moltiplicatore di rischio”, unito alla combinazione di distruzione ecologica, impoverimento delle risorse e crescita della popolazione, fattori in grado di innescare una riduzione della complessità della civiltà. Ciò potrebbe verificarsi in un lasso di tempo variabile, che va da decenni a pochi anni, o addirittura a meno di un anno. Gli esperti lasciano aperta ogni ipotesi, persino quella di un brusco declino guidato da una serie di circuiti di feedback, dove gli effetti sarebbero amplificati dalla crescente interdipendenza dell’economia globalizzata.

Secondo lo studio, ad oggi è possibile identificare 5 paesi caratterizzati dalle condizioni più favorevoli per sopravvivere al collasso globale, in base all’autosufficienza in termini di energia e infrastrutture produttive, suolo disponibile e densità abitativa, caratteristiche geografiche. La Nuova Zelanda, insieme a Islanda, Regno Unito, Irlanda e Australia – in particolare la Tasmania – sarebbero i candidati migliori, con maggiori chance di mantenere livelli più elevati di complessità sociale, tecnologica e organizzativa all’interno dei propri confini.

Analizzandoli nel dettaglio, tutti e cinque sono stati o continenti insulari, con una forte influenza climatica oceanica. Attualmente risentono in modo meno marcato della variabilità delle temperature e delle precipitazioni e hanno quindi maggiori probabilità di preservare condizioni climatiche relativamente stabili, nonostante il crescente riscaldamento globale.

La Nuova Zelanda in particolare avrebbe il maggiore potenziale per “sfuggire” alla crisi grazie all’autosufficienza geotermica e idroelettrica, agli abbondanti terreni a disposizione e alla bassa popolazione. Sul filo del rasoio invece il Regno Unito, che rispetto agli altri candidati presenta un quadro più complesso a causa del complicato mix energetico e dell’elevata densità abitativa.

“Cambiamenti significativi sono possibili nei prossimi anni e decenni”, ha affermato Aled Jones, direttore del Global Sustainability Institute presso l’ARU. “L’impatto dei cambiamenti climatici, tra cui l’aumento della frequenza e dell’intensità di siccità e inondazioni, temperature estreme e un maggiore spostamento della popolazione, potrebbe determinare la gravità di questi cambiamenti”.

Oltre a eleggere i paesi più adatti a gestire un simile collasso, spiega Jones, lo studio mira in particolare ad evidenziare le azioni necessarie per affrontare i fattori interconnessi del cambiamento climatico, dell’energia, della capacità agricola e della dipendenza dalla complessità, per puntare a migliorare la resilienza delle nazioni che oggi non hanno condizioni di partenza favorevoli.

Articolo di Erika del 04 Agosto 2021 alle ore 17:31

Altri articoli di approfondimento e non solo...

Flash News

» Satelliti Meteo
» Mappe Meteo
» Radar Meteo
» Fulmini
» Terremoti

Scarica le App Meteo In Diretta

Le città più calde e più fredde in Italia

Oggi Lunedi 27 Settembre
Le più Calde
Località T°C
Foggia 33°
Matera 31°
Lecce 31°
Palermo 31°
Cosenza 30°
Catanzaro 30°
Siracusa 29°
Bari 29°
Benevento 28°
Messina 28°
Le più Fredde
Località T°C
Biella 21°
Ancona 22°
Belluno 22°
Varese 22°
Savona 22°
Livorno 22°
Cuneo 23°
Lecco 23°
Rimini 23°
Como 23°
Domani Martedi 28 Settembre
Le più Calde
Località T°C
Grosseto 31°
Agrigento 30°
Caserta 30°
Terni 30°
Benevento 29°
Viterbo 29°
Firenze 29°
Frosinone 29°
Taranto 29°
Napoli 28°
Le più Fredde
Località T°C
Ancona 22°
Aosta 22°
Biella 22°
Belluno 22°
Sondrio 22°
Cuneo 23°
Savona 23°
Varese 23°
Pescara 23°
Genova 23°