Ambiente e clima preoccupano più delle epidemie: il sondaggio tra i giovani europei

Tempo di lettura: 2 minuti.

Sondaggio Ipsos: il 75% dei giovani tra i 15 e i 35 anni si dichiara motivato a vivere in modo sostenibile per far fronte ai cambiamenti climatici e al degrado ambientale.

I giovani in Europa sono più preoccupati per i cambiamenti climatici e le problematiche ambientali che per le malattie infettive. A dirlo è un sondaggio realizzato da Ipsos per la campagna di comunicazione europea #ClimateOfChange, dal quale emerge la predisposizione di una grande fetta di giovani europei a “cambiare e consolidare le proprie abitudini di vita in funzione della difesa dell’ambiente e del contrasto al cambiamento climatico”. In particolare, nella fascia 15-35 anni d’età il 75% si dice mediamente o molto motivato a vivere in modo sostenibile.

Dalle analisi più recenti il degrado ambientale e la crisi climatica, insieme al rischio di epidemie, risultano tra le minacce peggiori che il mondo deve affrontare – il Global Risks Report 2021 ha classificato le malattie infettive al primo posto, seguite subito dai cambiamenti climatici. Tuttavia, soltanto il 36% dei giovani europei esprime maggiore timore per la diffusione dei virus.

L’indagine evidenzia una buona propensione a differenziare i rifiuti (79%), fare attenzione al risparmio energetico a casa (78%), evitare gli sprechi alimentari (80%). Per quanto riguarda le abitudini alimentari, l’85% dei giovani ha una dieta che comprende carne e pesce, il 5% mangia soltanto pesce, mentre i vegetariani costituiscono il 6%. Infine il 37% acquista abitualmente prodotti biologici e del commercio equo e solidale.

I giovani europei si dicono poi consapevoli delle problematiche legate ai cambiamenti climatici e del loro impatto socio-economico, quale ad esempio il fenomeno delle migrazioni legate agli eventi meteorologici estremi, le inondazioni, le siccità. Appaiono inoltre predisposti ad attuare piani d’azione incisivi a difesa dell’ambiente, con il 55% degli intervistati d’accordo sulla possibilità delle comunità di poter migrare a causa di drastici cambiamenti ambientali che minacciano la sopravvivenza. In particolare, il 50% dei giovani europei ritiene che i migranti climatici debbano avere la stessa protezione legale dei rifugiati di guerra o persecuzioni.

Dal sondaggio risulta frequente la preferenza di voto per gli esponenti politici che danno priorità alla risoluzione delle problematiche ambientali, con il 25% degli under 35 interessati. In generale, le donne risultano più motivate a vivere in modo sostenibile (22%) rispetto agli uomini (15%), come anche i giovani con un livello di istruzione più elevato (21%) rispetto a coloro con un livello di istruzione minore (11%). La motivazione è maggiore anche nelle aree urbane (20%) rispetto alle aree rurali (16%), e tra coloro che hanno votato alle elezioni più recenti (21%) rispetto a coloro che si sono astenuti dal voto (11%).

La posizione dei giovani a livello europeo appare infine più incline alla sostenibilità nel settore meridionale (23%) rispetto a quello occidentale e dell’est (17%). In Italia, ben l’81% dei giovani considera le nostre abitudini di consumo inadeguate per la tutela dell’ambiente e un percorso sostenibile.

Nel quadro complessivo, WeWorld evidenzia un “forte legame tra il livello di motivazione a vivere in modo sostenibile e la consapevolezza in materia di cambiamenti climatici e migrazioni climatiche”. Il responsabile italiano Stefano Piziali conclude infine che “ora più che mai occorre il coinvolgimento delle generazioni più giovani” per attuare misure di mitigazione e adattamento a lungo termine per far fronte a questa crisi, che richiedono interventi immediati nelle politiche globali.

Articolo di Erika del 07 Giugno 2021 alle ore 16:44

Altri articoli di approfondimento e non solo...

Flash News

» Satelliti Meteo
» Mappe Meteo
» Radar Meteo
» Fulmini
» Terremoti

Scarica le App Meteo In Diretta

Le città più calde e più fredde in Italia

Oggi Venerdi 18 Giugno
Le più Calde
Località T°C
Foggia 34°
Bologna 34°
Ferrara 34°
Mantova 33°
Modena 33°
Ravenna 32°
Cremona 32°
Parma 32°
Matera 32°
Oristano 32°
Le più Fredde
Località T°C
Savona 23°
Cagliari 23°
Vibo Valentia 24°
Crotone 24°
Genova 24°
Ancona 24°
Messina 25°
Livorno 25°
Imperia 25°
Catania 25°
Domani Sabato 19 Giugno
Le più Calde
Località T°C
Sassari 39°
Oristano 38°
Foggia 36°
Ferrara 36°
Bologna 36°
Modena 35°
Mantova 34°
Rovigo 34°
Macerata 34°
Ravenna 34°
Le più Fredde
Località T°C
Savona 23°
Genova 25°
Livorno 25°
Ancona 25°
Vibo Valentia 26°
Cagliari 26°
Messina 26°
Brindisi 26°
Imperia 27°
Trapani 27°