Dopo il break stabile ritorna il maltempo in settimana: piogge ed aria fresca in arrivo!

La perturbazione atlantica che oggi ha raggiunto le regioni del Nord-ovest, pilotata da una profonda depressione centrata con il suo minimo principale sulle Isole britanniche, estenderà i suoi effetti martedì 11 al Triveneto e alle regioni centrali. Sarà quindi una giornata caratterizzata da frequenti episodi di maltempo al Centro-Nord, anche se verso sera si noterà una graduale attenuazione delle piogge. Il fronte si sposterà infatti verso i Balcani, abbandonando lo Stivale mercoledì, quando subentreranno condizioni di variabilità con schiarite anche ampie. Solo qualche locale piovasco si inoltrerà verso il il Sud Italia, coinvolgendo essenzialmente le regioni del basso Tirreno mercoledì, mentre le temperature subiranno un deciso ridimensionamento dopo il caldo di inizio settimana. L’insistenza di un flusso umido mediamente occidentale di origine atlantica manterrà una certa variabilità sull’Italia anche giovedì, nonostante l’assenza di una perturbazione vera e propria, con possibilità di alcuni acquazzoni soprattutto di pomeriggio in prossimità delle zone di montagna e sulle vicine pianure. Venerdì invece una nuova perturbazione atlantica sembrerebbe intenzionata a raggiungere l’Italia con un peggioramento a partire dalle regioni settentrionali e dell’alto Tirreno che potrebbe avere ripercussioni durante il prossimo weekend.

ESPANSIONE DELLA PERTURBAZIONE DA NORD-OVEST E CALO TERMICO

METEO MARTEDÌ 11 Maltempo al Nord-ovest, pur con tendenza ad attenuazione delle precipitazioni in serata su ovest Piemonte e Ponente Ligure, piogge e rovesci anche intensi in rapida estensione al resto delle regioni settentrionali già dal mattino, in attenuazione in giornata sull’Emilia Romagna. Possibili nubifragi su alto Piemonte, Valle d’Aosta sudorientale e Liguria, con accumuli pluviometrici intorno a 50/70mm in 24 ore. Passaggio di rovesci al mattino in Sardegna seguiti da una certa variabilità che subentrerà da ovest entro sera. Piogge e rovesci sull’alta Toscana che diverranno anche temporaleschi e a tratti forti con possibili nubifragi ed accumuli pluviometrici fin verso i 50/70mm nell’arco delle 24 ore; iniziali schiarite invece sulle altre regioni del Centro. Ma dal pomeriggio peggiora su Lazio, Umbria e Marche interne con piogge e rovesci sparsi in estensione in serata a coste marchigiane e Abruzzo, anche con qualche temporale. Resiste il bel tempo al Sud, pur con transito di innocue stratificazioni alte e nubi più compatte in serata in Campania, dove giungerà qualche pioggia. Temperature in calo al Centro-Nord, stabili o in ulteriore lieve aumento al Sud con punte di 30/32°C sul Tavoliere. Venti tesi di Scirocco tendenti a provenire da sud-ovest sui bacini occidentali.

METEO MERCOLEDÌ 12 Migliora al Nord-ovest con schiarite in estensione a Lombardia ed ovest Emilia, ancora instabile al Nord-est con piogge e rovesci intermittenti, più intensi sul Friuli, qualche temporale nel pomeriggio tra Dolomiti e alte pianure del Triveneto, oltre che sull’Appennino Emiliano, ma in attenuazione in serata. Variabilità sulle regioni centrali con rovesci e qualche rovescio o locale temporale nel pomeriggio sulle zone interne, in sconfinamento alle coste marchigiane; ampie schiarite sin dal mattino su coste tirreniche e adiacenti pianure. Sulle regioni meridionali è attesa qualche pioggia ad inizio giornata su Campania, Calabria tirrenica e localmente nord Sicilia, in esaurimento con schiarite in arrivo, tempo più soleggiato sul resto del Sud. Venti occidentali anche sostenuti sui bacini tirrenici, temperature in aumento al Nordovest, in calo altrove.

TENDENZA SECONDA META’ DI SETTIMANA: TRA SOLE, VARIABILITA’ E NUOVE PIOGGE

Giovedì spiccata variabilità sulle regioni centro-settentrionali con piogge e rovesci che culmineranno nelle ore pomeridiane e preserali sulle zone alpine e appenniniche, sconfinando alla Val Padana centro-orientale, Levante Ligure e localmente alle coste del medio Adriatico. Maggiori spazi soleggiati sulle regioni meridionali e in Sardegna. Venti tesi occidentali, da sudest sull’Adriatico, temperature pressoché stabili. Venerdì possibile ingresso di una nuova perturbazione atlantica con peggioramento al Nord, Sardegna, alto Tirreno dove interverranno piogge e rovesci anche temporaleschi, in estensione al resto delle regioni centrali e verso fine giornata al basso Tirreno.

Articolo di Gerardo Giordano del 10 Maggio 2021 alle ore 17:12

Altri articoli di approfondimento e non solo...

Flash News

» Satelliti Meteo
» Mappe Meteo
» Radar Meteo
» Fulmini
» Terremoti

Scarica le App Meteo In Diretta

Le città più calde e più fredde in Italia

Oggi Venerdi 18 Giugno
Le più Calde
Località T°C
Foggia 34°
Bologna 34°
Ferrara 34°
Mantova 33°
Modena 33°
Ravenna 32°
Cremona 32°
Parma 32°
Matera 32°
Oristano 32°
Le più Fredde
Località T°C
Savona 23°
Cagliari 23°
Vibo Valentia 24°
Crotone 24°
Genova 24°
Ancona 24°
Messina 25°
Livorno 25°
Imperia 25°
Catania 25°
Domani Sabato 19 Giugno
Le più Calde
Località T°C
Sassari 39°
Oristano 38°
Foggia 36°
Ferrara 36°
Bologna 36°
Modena 35°
Mantova 34°
Rovigo 34°
Macerata 34°
Ravenna 34°
Le più Fredde
Località T°C
Savona 23°
Genova 25°
Livorno 25°
Ancona 25°
Vibo Valentia 26°
Cagliari 26°
Messina 26°
Brindisi 26°
Imperia 27°
Trapani 27°