Altro Weekend con maltempo: piogge e aria più fredda in arrivo da nord a sud!

L’aria fredda che da nord-est affluisce ormai da alcuni giorni sull’Italia, continuerà a puntare il Mediterraneo centrale anche durante la seconda metà della settimana, mantenendo sulle nostre regioni le temperature inferiori alla norma. Contemporaneamente andrà ad alimentare una saccatura di bassa pressione sull’Europa centrale ed orientale che sarà responsabile di un’instabilità a tratti al Centro-Nord, caratterizzata dallo sviluppo di qualche fenomeno in giornata soprattutto in prossimità delle zone di montagna. Tra oggi e domani venerdì 16 alimenterà inoltre una depressione sul Nord Africa con un fronte che cercherà di risalire verso nord affacciandosi al basso Mediterraneo e provocherà un più apprezzabile peggioramento sulle isole maggiori e sull’estremo Sud dello Stivale, con ripercussioni anche per il weekend.

INSTABILITA’ IN AUMENTO A PARTIRE DA VENERDI’

METEO VENERDI’ 16 Il fronte mediterraneo tenderà a risalire dalla Sicilia verso nord determinando un peggioramento anche in Sardegna e sul sud peninsulare, specie versante tirrenico fin su Lazio e Campania, con qualche pioggia o rovescio in possibile sconfinamento fino al Salento e spruzzate di neve in Appennino. Nuvolosità che si spingerà fin su Toscana ed Umbria, mentre il versante Adriatico sarà coinvolto con nuvole e poche piogge fin sulle Marche. Meglio sul resto d’Italia con tempo più soleggiato, salvo una residua variabilità al Nord-ovest con gli ultimi fenomeni sul Piemonte occidentale che al mattino saranno nevosi fino a quote pressoché collinari. Temperature in lieve aumento al Centro-Nord, ma ancora basse al mattino, tanto che non sono escluse locali gelate a quote collinari su tratti del Nord-est e del Centro Italia.

FINE SETTIMANA DINAMICO: PIOGGE E NUVOLE PROTAGONISTI

Lo sbilanciamento dell’anticiclone verso il Nord Europa, già in corso in questa prima parte della settimana, sarà l’elemento dominante anche nel corso dei prossimi giorni e la sua posizione si manterrà pressoché invariata almeno fino al prossimo weekend. Quali saranno quindi le conseguenze? L’Italia rimarrà scoperta e quindi sarà presa di mira ancor più direttamente da correnti instabili e più fredde. Tutto ciò quindi alimenterà un un vortice di bassa pressione che si prolungherà fino al Nord Africa e condizionerà l’andamento del tempo su molte delle nostre regioni durante il prossimo weekend.

METEO SABATO 17 Innanzitutto l’afflusso di aria fredda al suo interno si avvertirà fin sullo Stivale, dove le temperature si manterranno ancora inferiori alle medie del periodo. Quanto ai fenomeni previsti l’evoluzione rimane anche oggi piuttosto “variabile” e tutto dipenderà dalla posizione e dalla traiettoria del centro di bassa pressione. Al momento l’evoluzione più probabile sarà la formazione di una certa instabilità soprattutto diurna sabato lungo l’Appennino, con qualche fenomeno fin sulle cose adriatiche e tirreniche. Coinvolte quindi principalmente tutte le regioni del centro-sud, dal Lazio alla Campania, Calabria, Puglia, Abruzzo, Molise. Nel frattempo la Sardegna rimarrebbe ancora alle prese con il primo fronte risalito precedentemente dal Nord Africa, foriero di ancora alcune piogge.

METEO DOMENICA 18 il contrasto tra i flussi freddi da nord-est e la risalita di fronti dal Nord Africa diverrebbe ancor più accentuato e l’instabilità, soprattutto diurna, interesserebbe più direttamente zone alpine ed appenniniche ma anche le isole maggiori, esposte ai fronti nord africani. Questa volta la nuvolosità potrebbe interessare quasi tutte le aree dal Nord al Sud. Il contesto termico favorirebbe altre precipitazioni a carattere nevoso sui rilievi del Centro-Nord, a quote basse per la stagione. In ogni caso vista la distanza temporale e la dinamicità dell’evoluzione la tendenza potrebbe subire modifiche anche sostanziali e vi consigliamo di seguire i prossimi aggiornamenti.

Articolo di Gerardo Giordano del 15 Aprile 2021 alle ore 11:52

Altri articoli di approfondimento e non solo...

Flash News

» Satelliti Meteo
» Mappe Meteo
» Radar Meteo
» Fulmini
» Terremoti

Scarica le App Meteo In Diretta

Le città più calde e più fredde in Italia

Oggi Domenica 16 Maggio
Le più Calde
Località T°C
Palermo 27°
Foggia 26°
Matera 24°
Enna 24°
Siracusa 24°
Ragusa 23°
Ravenna 23°
Rovigo 23°
Ferrara 23°
Piacenza 23°
Le più Fredde
Località T°C
La Spezia 16°
Genova 16°
Sondrio 17°
L'aquila 17°
Savona 17°
Belluno 17°
Biella 17°
Rieti 17°
Salerno 18°
Campobasso 18°
Domani Lunedi 17 Maggio
Le più Calde
Località T°C
Siracusa 30°
Ragusa 30°
Foggia 29°
Palermo 28°
Lecce 28°
Enna 27°
Agrigento 27°
Matera 27°
Catania 26°
Taranto 26°
Le più Fredde
Località T°C
Sondrio 16°
Livorno 17°
Belluno 18°
Bolzano 18°
L'aquila 18°
Varese 18°
Savona 18°
Salerno 18°
Lecco 18°
Biella 19°