Effetto Fujiwhara: cicloni Seroja e Odette si fondono ad ovest dell’Australia

Nei giorni scorsi (7-9 aprile) a largo delle coste occidentali dell’Australia due cicloni tropicali, battezzati con i nomi di Seroja e Odette, si sono “fusi” in un singolo sistema depressionario. Si tratta di un evento molto raro conosciuto come “Fujiwhara effect”, dal nome del meteorologo giapponese che per prima descrisse il fenomeno nel 1921.

Quando due cicloni sono molto vicini, i loro centri iniziano a ruotare intorno ad un centro comune (centroide). Se uno dei due cicloni è maggiormente esteso ed intenso, la sua forza di attrazione sarà automaticamente superiore ed in grado di assorbire il ciclone più piccolo.

Schema dll’effetto Fujiwhara.
Nell’immagine è rappresentata la direzione dei venti (antioraria) rispetto a due centri di bassa pressione interagenti nell’emisfero nord. Fonte: Severe Weather Europe

Nel caso in esame, i due cicloni sono caratterizzati da una rotazione oraria dei venti (emisfero sud) e Sajora, più grande ed intenso, ha determinato il collasso di Odette, assorbendolo gradualmente. Nell’immagine satellitare che riprende l’inizio dell’interazione dei due sistemi, Odette è posizionato più a Nord di Seroja.

Seroja e Odette durante l’interazione. FONTE: AccuWeather

Generalmente l’interazione di due cicloni nell’effetto Fujiwhara è distruttiva: la potenza dei due sistemi non va a “sommarsi” ma, al contrario, tende a diminuire. Infatti, l’aumento del wind shear durante l’interazione indebolisce il ciclone interferendo sulla simmetria della struttura.

In questo caso, in seguito all’interazione, le condizioni meteorologiche hanno però favorito un nuovo successivo rinforzo dei venti. In particolare, la temperatura superficiale del mare a nord-ovest dell’Australia (di circa 29-30 gradi centigradi) ha favorito l’intensificazione dei fenomeni convettivi, la diminuzione della pressione fino a valori inferiori ai 980 hPa e di conseguenza un rapido aumento della velocità dei venti.

In queste ore il ciclone sta raggiungendo la costa con venti estremi fino a 170 km/h. Anche le piogge saranno particolarmente intense con il rischio concreto di inondazioni sul settore occidentale dell’isola.

Articolo di Stefano Della Fera del 11 Aprile 2021 alle ore 19:27

Altri articoli di approfondimento e non solo...

Flash News

» Satelliti Meteo
» Mappe Meteo
» Radar Meteo
» Fulmini
» Terremoti

Scarica le App Meteo In Diretta

Le città più calde e più fredde in Italia

Oggi Domenica 16 Maggio
Le più Calde
Località T°C
Palermo 27°
Foggia 26°
Matera 24°
Enna 24°
Siracusa 24°
Ragusa 23°
Ravenna 23°
Rovigo 23°
Ferrara 23°
Piacenza 23°
Le più Fredde
Località T°C
La Spezia 16°
Genova 16°
Sondrio 17°
L'aquila 17°
Savona 17°
Belluno 17°
Biella 17°
Rieti 17°
Salerno 18°
Campobasso 18°
Domani Lunedi 17 Maggio
Le più Calde
Località T°C
Siracusa 30°
Ragusa 30°
Foggia 29°
Palermo 28°
Lecce 28°
Enna 27°
Agrigento 27°
Matera 27°
Catania 26°
Taranto 26°
Le più Fredde
Località T°C
Sondrio 16°
Livorno 17°
Belluno 18°
Bolzano 18°
L'aquila 18°
Varese 18°
Savona 18°
Salerno 18°
Lecco 18°
Biella 19°