Il misterioso fenomeno che fa “crescere” l’Oceano Atlantico ogni anno

Tempo di lettura: 2 minuti.

Gli oceani non hanno delle dimensioni stabili come potrebbe sembrare. Al di là dello scioglimento dei ghiacci, le forze geofisiche profonde del nostro pianeta inducono allo spostamento degli oceani e anche alla loro variabilità di estensione. Gli scienziati ritengono che l’Oceano Atlantico stia crescendo di diversi centimetri ogni anno, come, allo stesso tempo, il Pacifico si sta restringendo. Alla base di questi cambiamenti c’è un fenomeno tutt’altro che chiaro, ma i ricercatori potrebbero aver trovato nuovi indizi su questo misterioso meccanismo terrestre.

Il lento spostamento degli oceani è legato al movimento delle placche tettoniche, che si separano sotto le Americhe da quelle dell’Europa e dell’Africa. Secondo un nuovo studio, le dorsali medio-oceaniche, formazioni montuose che emergono lungo il fondale marino tra le placche tettoniche, implicate nel trasferimento di materiale tra il mantello superiore e inferiore sotto la crosta terrestre, potrebbero avere un ruolo più influente di quanto si pensasse.

“I lastroni che affondano e i pennacchi in ascesa sono generalmente accettati come luoghi di trasferimento, mentre le dorsali medio-oceaniche non sono generalmente considerate determinanti ”, spiega il team guidato dal sismologo Matthew Agius dell’Università di Southampton, nel Regno Unito. “Tuttavia, i rigidi vincoli delle misurazioni in situ sulle creste si sono dimostrati impegnativi”.

Per comprendere meglio come le placche influiscano sul movimento degli oceani, i ricercatori hanno posizionato 39 sismometri lungo il fondale dell’Atlantico per registrare i movimenti sismici al di sotto della dorsale medio-atlantica, il confine della cresta che separa le Americhe dall’Europa e dall’Africa. I dati raccolti hanno consentito ai ricercatori di stimare il flusso di materiale a profondità fino a 660 km sotto la superficie. Ne risulta che le risalite di materiale chimico non sono limitate a profondità basse, ma possono emergere nei punti più profondi della zona di transizione del mantello, suggerendo che il materiale dal mantello inferiore si solleva verso l’alto.

“Le osservazioni implicano il trasferimento di materiale dal mantello inferiore a quello superiore – continuo o punteggiato – che è collegato alla dorsale medio atlantica”, spiegano i ricercatori. “Data la lunghezza e la longevità del sistema di dorsali oceaniche, ciò implica che la convezione dell’intero mantello potrebbe essere più diffusa di quanto si pensasse”.

Era già noto agli scienziati il contributo delle dorsali medio-oceaniche al fenomeno dell’estensione del fondale marino. Ma la nuova scoperta mostra che i processi complessivi coinvolti si estendono molto più in profondità nella Terra di quanto fosse stato precedentemente registrato e possono verificarsi anche in aree di fondale non segnate da regioni evidenti di subduzione delle placche.

“lo studio confuta i presupposti a lungo sostenuti che le dorsali oceaniche potrebbero svolgere un ruolo passivo nella tettonica delle placche”, afferma Mike Kendall, ricercatore senior e geofisico dell’Università di Oxford. “Ciò suggerisce che in luoghi come l’Atlantico centrale, le forze sulla dorsale giocano un ruolo importante nel separare le placche appena formate”.

Articolo di Erika del 27 Gennaio 2021 alle ore 18:25

Altri articoli di approfondimento e non solo...

Flash News

» Satelliti Meteo
» Mappe Meteo
» Radar Meteo
» Fulmini
» Terremoti

Scarica le App Meteo In Diretta

Le città più calde e più fredde in Italia

Oggi Lunedi 01 Marzo
Le più Calde
Località T°C
Aosta 10°
Campobasso 10°
Potenza
Oristano 19°
Sassari 18°
Roma 17°
Grosseto 16°
Napoli 16°
Caserta 16°
Lucca 16°
Le più Fredde
Località T°C
Cuneo 10°
L'aquila 11°
Chieti 11°
Fermo 11°
Macerata 11°
Ancona 11°
Rimini 11°
Pescara 11°
Biella 12°
Sondrio 12°
Domani Martedi 02 Marzo
Le più Calde
Località T°C
Aosta 10°
Oristano 18°
Sassari 18°
Grosseto 17°
Firenze 17°
Lucca 17°
Pisa 17°
Terni 17°
Napoli 17°
Caserta 17°
Le più Fredde
Località T°C
Potenza 10°
Campobasso 11°
Sondrio 11°
Cuneo 11°
L'aquila 11°
Enna 12°
Biella 12°
Belluno 12°
Ancona 12°
Rimini 12°