Ex-uragano Epsilon: spaventosa onda di 29 metri nei mari dell’Irlanda

Tempo di lettura: 1 minuto.

Il passaggio dell’uragano Epsilon nel Nord Atlantico ha contribuito a rafforzare la depressione fino a generare la più forte tempesta extratropicale della stagione. La pressione centrale ha raggiunto i 940 mbar, provocando raffiche fortissime a sud, mentre onde record si stanno alzando in mare verso l’Irlanda e il Regno Unito. A circa 390 km dalla costa occidentale irlandese è stata registrata un’onda che ha raggiunto i 29 metri di altezza. Potrebbe essere la più alta mai registrata nelle acque irlandesi.

La transizione extratropicale dei resti di Epsilon ha causato uno sviluppo particolarmente esplosivo, che ha raggiunto il picco martedì mattina. Nel Nord Atlantico, tempeste come questa provengono da un sistema tropicale ben assestato in partenza e tendono ad acquisire una maggiore forza rispetto alle normali tempeste atlantiche. Dalle immagini satellitari è visibile la mostruosa tempesta che risente dell’intrusione della massa d’aria artica nel sistema, ad evidenziare una ciclogenesi esplosiva in corso.

Le onde che si stanno sviluppando lungo la costa dell’Irlanda nord-occidentale e della Scozia sono in linea con le previsioni iniziali, con un’altezza media di 9-12 metri. La massiccia avvezione della massa d’aria artica sui sistemi di fusione contribuirà a rafforzare il processo di intensificazione della tempesta, che in serata raggiungerà il picco esplosivo, con i resti di Epsilon che si piegheranno attorno al nucleo principale ben visibile a sud della punta meridionale della Groenlandia.

Da giovedì la tempesta più potente del Nord Atlantico si indebolirà gradualmente, mentre il suo nucleo si avvicina all’Islanda. Saranno possibili venti estremamente forti in tutto il sud-ovest dell’Islanda, che potrebbero raggiungere anche i 150-160 km/h, con l’alta probabilità di generare onde importanti. I venti più intensi si concentreranno comunque nell’area più a ovest dell’Europa occidentale, principalmente a causa della forte espansione delle Azzorre nella regione.

Articolo di Erika del 28 Ottobre 2020 alle ore 16:19

Altri articoli di approfondimento e non solo...

Flash News

» Satelliti Meteo
» Mappe Meteo
» Radar Meteo
» Fulmini
» Terremoti

Scarica le App Meteo In Diretta

Le città più calde e più fredde in Italia

Oggi Mercoledi 02 Dicembre
Le più Calde
Località T°C
Rieti 10°
Lucca
Imperia
Prato
Sondrio
Ferrara
L'aquila
Pistoia
Nuoro
Genova
Le più Fredde
Località T°C
Cremona
Parma
Piacenza
Pavia
Alessandria
Lodi
Cuneo
Modena
Perugia 10°
Campobasso 10°
Domani Giovedi 03 Dicembre
Le più Calde
Località T°C
Pistoia 10°
Arezzo 10°
Avellino 10°
Potenza 10°
Perugia 10°
Rieti 10°
Enna 10°
Isernia
Nuoro
Trieste
Le più Fredde
Località T°C
Parma
Cremona
Piacenza
Pavia
Genova 10°
Prato 10°
Savona 10°
Viterbo 10°
Siena 10°
La Spezia 10°