Weekend con Anticiclone protagonista, ma attenzione ancora a piogge e temporali: dove e quando?

Il vasto e robusto campo altopressorio continua a proteggere l’Europa centrale e meridionale e viene supportato da calde correnti nord africane che mantengono elevate le temperature sull’Italia, soprattutto considerata la fase avanzata di settembre. Il tempo rimarrà tutto sommato stabile al Nord Italia verso il fine settimana, anche se non mancheranno alcuni disturbi a livello locale. Discorso diverso per l’estremo Sud Italia, insidiato da un particolare vortice mediterraneo che comincia ad avere le sembianze di un TLC (Tropical Like Cyclone), ovvero di un ciclone dalle caratteristiche tropicali i cui effetti sfiorano l’estremo meridone, coinvolgendo tra e giovedì e venerdì Salento, Sicilia orientale e Calabria.

Immagine Satellitare del TLC in formazione tra Italia e Grecia

Nella parte conclusiva della settimana qualcosa inizierà a cambiare, con l’anticiclone che perderà colpi per l’avanzata della depressione atlantica proveniente dall’area iberica, con alcune ripercussioni su parte d’Italia nel corso del prossimo weekend.

TRA SOLE, CALDO E FLUSSI PERTURBATI AL SUD

METEO VENERDÌ 18 Tempo in miglioramento sulle regioni meridionali per l’allontanamento del vortice verso la Grecia. La giornata risulterà in prevalenza stabile sull’Italia, anche se di giorno si assisterà alla consueta formazione di annuvolamenti cumuliformi a ridosso dell’arco alpino e lungo l’Appennino, con fenomeni isolati e un po’ più probabili sul settore calabro-lucano. Temperature senza variazioni di rilievo, con caldo intenso per il periodo, soprattutto sulle regioni centrali tirreniche.

RELATIVO PEGGIORAMENTO AL NORD, MIGLIORA INVECE AL SUD

METEO WEEKEND L’avanzata della depressione atlantica verso la Penisola Iberica avverrà in modo piuttosto lento e difficoltoso, a causa della resistenza esercitata dall’alta pressione sul Mediterraneo centrale e sull’Europa centrale. Si assisterà comunque ad un certo aumento della nuvolosità al Nord-ovest sin da Sabato 19, per l’avanzamento della parte più avanzata dei fronti legati alla depressione atlantica, e ad un richiamo di correnti orientali nei bassi strati del Nord Italia, responsabili di un certo aumento della nuvolosità sulla Val Padana, specie a ridosso dei rilievi. Sulle regioni centro-meridionali sarà invece il bel tempo a prevalere.

Domenica 20 invece pochi comunque i fenomeni attesi, limitati prevalentemente alle Alpi occidentali con locali sconfinamenti alla pedemontana alpina, quando i fronti atlantici cercheranno di avvicinarsi con più decisione al Nord-ovest distribuendo alcuni rovesci o temporali nella seconda parte della giornata fin su Piemonte, specie settentrionale, entroterra ligure e Lombardia nordoccidentale entro sera. Sul resto d’Italia invece nulla di fatto, con l’alta pressione che favorirà tempo stabile e in prevalenza soleggiato, pur con una lieve variabilità in arrivo domenica su Sardegna e regioni dell’alto Tirreno, ma senza fenomeni significativi. Clima estivo con massime fino a 30/32°C su Puglia e Basilicata.

Articolo di Gerardo Giordano del 17 Settembre 2020 alle ore 12:16

Altri articoli di approfondimento e non solo...

Flash News

» Satelliti Meteo
» Mappe Meteo
» Radar Meteo
» Fulmini
» Terremoti

Scarica le App Meteo In Diretta

Le città più calde e più fredde in Italia

Oggi Venerdi 23 Ottobre
Le più Calde
Località T°C
Sassari 26°
Nuoro 26°
Foggia 25°
Oristano 25°
Palermo 25°
Matera 24°
Trapani 23°
Siracusa 23°
Cagliari 23°
Catanzaro 22°
Le più Fredde
Località T°C
Cuneo 12°
Biella 13°
Varese 14°
Novara 14°
Vercelli 14°
Asti 15°
Torino 15°
Como 15°
Belluno 15°
Bergamo 15°
Domani Sabato 24 Ottobre
Le più Calde
Località T°C
Agrigento 27°
Foggia 26°
Siracusa 25°
Matera 24°
Bari 24°
Ragusa 23°
Crotone 23°
Lecce 23°
Palermo 23°
Catania 23°
Le più Fredde
Località T°C
Aosta 17°
Arezzo 17°
Livorno 17°
L'aquila 18°
Perugia 18°
La Spezia 18°
Siena 18°
Belluno 18°
Biella 18°
Potenza 18°