Grande barriera corallina: lo sbiancamento di quest’anno potrebbe segnare l’inizio di un evento su scala globale

Tempo di lettura: 3 minuti.

Si tratta del terzo sbiancamento di massa in soli 5 anni. Secondo un esperto, le barriere coralline tropicali si stanno avvicinando ad un tasso di sbiancamento quasi annuale.

Il riscaldamento degli oceani sta conducendo le barriere coralline tropicali ad un punto di non ritorno: gli effetti sulla Grande barriera corallina australiana sono gravissimi quest’anno, dopo che l’aumento della temperatura del mare ha causato il terzo evento di sbiancamento di massa in soli 5 anni. È quanto hanno affermato le autorità australiane nei giorni scorsi, evidenziando le condizioni drammatiche dei coralli estremamente impoveriti. Lo sbiancamento di massa visto nel 2020 potrebbe segnare l’inizio di un altro evento su scala globale, secondo l’esperto Mark Eakin, coordinatore di Coral Reef Watch presso la National Oceanic and Atmosphere Administration.

Durante le indagini della scorsa settimana sono state esaminate 1.020 scogliere lungo 2.300 km di area marina, da cui è giunta la conferma del terzo evento di sbiancamento di massa dei coralli. A gennaio i modelli del Coral Reef Watch suggerivano che lo stress termico si sarebbe accumulato nella barriera corallina tra febbraio e marzo. Le temperature del mare nell’area sono infatti state le più alte mai registrate a febbraio. Secondo Eakin, le condizioni della barriera indicano che ci si sta avvicinando pericolosamente a “uno sbiancamento quasi annuale”. Il dato più preoccupante, avverte, è che “stiamo subendo un tale stress termico attraverso la Grande Barriera Corallina in un anno di Enso (El Niño Southern Oscillation) neutrale” – le barriere coralline tropicali tendono ad essere a maggior rischio di sbiancamento durante i periodi in cui l’Oceano Pacifico si trova in El Niño. “Se avremo un altro El Niño, le probabilità di vedere un altro evento di sbiancamento globale sono quasi del 100%”, spiega Eakin.

Tra il 2016 e il 2017, lo sbiancamento causò la morte di circa la metà dei coralli della barriera, pregiudicando la crescita dell’89% dei coralli nati l’anno successivo. Il recupero da parte dei coralli richiede almeno un decennio o più, spiega Eakin. Quelli che sfuggono al collasso dovuto allo sbiancamento sono peraltro ugualmente a rischio, perché il loro indebolimento li rende non solo più affamati, ma anche più esposti a malattie. Anche l’attività riproduttiva è notevolmente ridotta, con effetti a lungo termine su tutto l’ecosistema.

Quest’anno, a differenza dei precedenti, il fenomeno sembra interessare l’intero sistema della Grande barriera corallina, ha affermato  Neal Cantin, biologo presso l’Australian Institute of Marine Science. I dati sull’assorbimento di calore degli oceani suggeriscono che la soglia di sbiancamento delle barriere coralline diventa sempre più vicina e che le condizioni globali sono destinate al peggioramento nel prossimo decennio a causa del cambiamento climatico. “Dobbiamo capire l’effettiva portata della mortalità”, ha sottolineato Cantin. I coralli colpiti per il 95-100% faranno molta fatica a riprendersi, mentre quelli che conservano parte della pigmentazione hanno ancora probabilità di sopravvivere, ha spiegato.

Dal dicembre 2019, il valore della Grande barriera corallina australiana come patrimonio mondiale dell’UNESCO è oggetto di esame per l’impatto dei cambiamenti climatici. A causa dell’emergenza Covid-19, la riunione del comitato programmata per giugno in Cina è in fase di revisione.

Articolo di Erika del 01 Aprile 2020 alle ore 19:31

Altri articoli di approfondimento e non solo...

Flash News

» Satelliti Meteo
» Mappe Meteo
» Radar Meteo
» Fulmini
» Terremoti

Scarica le App Meteo In Diretta

Le città più calde e più fredde in Italia

Oggi Giovedi 02 Luglio
Le più Calde
Località T°C
Foggia 37°
Matera 35°
Siracusa 35°
Benevento 34°
Palermo 34°
Ragusa 34°
Lecce 34°
Enna 34°
Ferrara 34°
Terni 34°
Le più Fredde
Località T°C
Savona 24°
Genova 25°
Ancona 25°
Livorno 25°
Cagliari 26°
Belluno 26°
La Spezia 26°
Aosta 27°
Imperia 27°
Vibo Valentia 27°
Domani Venerdi 03 Luglio
Le più Calde
Località T°C
Agrigento 38°
Foggia 36°
Matera 34°
Ragusa 34°
Frosinone 34°
Lecce 33°
Benevento 33°
Latina 33°
Enna 33°
Roma 33°
Le più Fredde
Località T°C
Aosta 22°
Cuneo 24°
Biella 24°
Belluno 25°
Sondrio 25°
Ancona 25°
Varese 25°
Livorno 26°
Bolzano 26°
Messina 26°