Amburgo come Venezia: allagamenti e ingenti danni provocati dalla tempesta Ciara

Nei giorni scorsi abbiamo assistito alla formazione di un profondo ciclone che, a partire dall’Oceano Atlantico, ha raggiunto rapidamente l’Europa nord-occidentale. La tempesta, battezzata con il nome di Ciara, ha fatto registrare venti estremamente intensi (superiori ai 140 km/h!) e forti temporali convettivi lungo il suo fronte freddo.

In seguito, la tempesta si è spostata verso l’interno del continente europeo, provocando danni ingenti per i forti venti, piogge alluvionali, esondazioni dei corsi d’acqua in diversi paesi, tra cui Regno Unito, Polonia, Francia e Germania.

Ad Amburgo, la quota idrometrica del fiume Elba ha superato di più di 2 metri il suo livello medio provocando numerosi allagamenti in diverse aree della città.

Il mercato di Amburgo allagato a causa dell’esondazione del fiume Elba

Il forte vento associato al ciclone genera le cosiddette onde di tempesta (storm surge), un innalzamento anomalo delle acque dettato principalmente dal vento che “spinge” l’acqua verso la terraferma. Dunque, l’azione del vento e, in minima parte, la bassa pressione atmosferica determinano un aumento locale del livello delle acque nelle zone sottovento.

La mappa in basso descrive i venti alla superficie nel settore nord-ovest della regione: alla foce del fiume Elba i venti superano i 90 km/h al suolo (area rossa)!

I forti venti occidentali (frecce grigie), tendono ad ostacolare il deflusso dell’Elba perché soffiano in direzione opposta al flusso del fiume (frecce grigie). Questo effetto contribuisce ulteriormente all’innalzamento del livello dell’acqua.

Venti a 10 metri ore 10 dell’11 febbraio. FONTE:
http://guidocioni.altervista.org

Nel frattempo, l’ingresso di aria più fredda sta determinando una marcata diminuzione delle temperature con fenomeni nevosi registrati già nella giornata di ieri sulla Germania centrale e meridionale.

Articolo di Stefano Della Fera del 12 Febbraio 2020 alle ore 08:48

Altri articoli di approfondimento e non solo...

Flash News

» Satelliti Meteo
» Mappe Meteo
» Radar Meteo
» Fulmini
» Terremoti

Scarica le App Meteo In Diretta

Le città più calde e più fredde in Italia

Oggi Giovedi 27 Febbraio
Le più Calde
Località T°C
Vibo Valentia 10°
Lodi 10°
Torino 10°
Isernia 10°
Perugia
Udine
Milano
Brescia
Rieti
Cosenza
Le più Fredde
Località T°C
Avellino 10°
Viterbo 10°
Arezzo 10°
Matera 10°
Trieste 10°
Cuneo 10°
Siena 10°
Macerata 11°
Vicenza 11°
Novara 11°
Domani Venerdi 28 Febbraio
Le più Calde
Località T°C
Gorizia 10°
Belluno 10°
Sondrio
Aosta
Siracusa 20°
Catania 18°
Latina 17°
Pistoia 17°
Palermo 17°
Caserta 17°
Le più Fredde
Località T°C
L'aquila 10°
Bolzano 10°
Trieste 11°
Udine 11°
Cosenza 11°
Potenza 11°
Ancona 11°
Campobasso 11°
Trento 11°
Biella 12°