Cronaca meteo: gelo e neve in Medio Oriente, anche a Baghdad e in Arabia!

Una forte irruzione fredda artico-continentale, con gelo e neve fino a quote molto basse, ha interessato a partire dallo scorso weekend dapprima la Turchia, poi anche la Siria, Israele, Iraq e Iran e parte dell’Egitto e dell’Arabia Saudita. Forte nevicata su Baghdad: non accadeva dal 2008

La breve irruzione artica, che interessato la nostra Penisola segnatamente le regioni centro-meridionali adriatiche nelle giornate di mercoledì 5 e giovedì 6 febbraio, è successivamente evoluta verso l’Europa sud-orientale andando ivi a richiamare una ulteriore massa di aria ancora più fredda, di estrazione artico-continentale dalla Siberia e Russia centrale, a causa dell’espansione di un campo di alta pressione tra la nostra Penisola e la Scandinavia a partire dalla giornata di venerdì 7 febbraio. Ne è scaturita un’ondata di gelo e neve intensa per l’Europa sud-orientale e il Medio Oriente tra il weekend e l’inizio di questa settimana. Andiamo a visionare a tal proposito delle cartine modellistiche:

Configurazione barica, su scala emisferica, registrata nella giornata di sabato 8 febbraio. GFS – Meteociel –
Configurazione barica, su scala emisferica, registrata nella giornata di lunedì 10 febbraio. GFS – Meteociel –
Distribuzione termica a 850hpa (1450 mt), su scala emisferica, registrata nella giornata di sabato 8 febbraio. GFS – Meteociel –
Distribuzione termica a 850hpa (1450 mt), su scala emisferica, registrata nella giornata di lunedì 10 febbraio. GFS – Meteociel –

Le aree più colpite dall’irruzione artico-continentale sono risultate la Turchia, la Siria, Israele, Iraq e Iran. Le propaggini del fronte freddo si sono spinte fino all’Egitto, parte dell’Arabia Saudita, fin sul Canale di Suez, non molto lontano dal Tropico del Cancro.

Il crollo delle temperature, accompagnate da intensa instabilità, ha provocato numerosi rovesci di neve fino in pianura sulla Turchia, ma anche su parte di Iraq, Iran, Israele e Siria, almeno sui settori centro-settentrionali. La neve è riuscita ad imbiancare anche Baghadad, dove la temperatura è scesa a -1°C: non succedeva dal 2008. La neve è abbastanza comune nelle montagne dell’area curda, nel nord dell’Iraq, ma è decisamente più rara sul comparto centrale.

Nevicata del 11 febbraio a Baghdad
Nevicata del 11 febbraio a Baghdad

Da segnalare diversi valori notevoli tra cui i -5°C di Mosul, -5°C ad Aleppo, -6°C a Damasco, addirittura -1°C all’aeroporto di Ha’Il, in piena Arabia Saudita.

Articolo di Alberto Fucci del 11 Febbraio 2020 alle ore 19:22

Altri articoli di approfondimento e non solo...

Flash News

» Satelliti Meteo
» Mappe Meteo
» Radar Meteo
» Fulmini
» Terremoti

Scarica le App Meteo In Diretta

Le città più calde e più fredde in Italia

Oggi Domenica 09 Agosto
Le più Calde
Località T°C
Grosseto 37°
Roma 36°
Caserta 35°
Latina 35°
Ferrara 35°
Viterbo 35°
Siena 35°
Bologna 35°
Mantova 35°
Agrigento 35°
Le più Fredde
Località T°C
Ancona 26°
Messina 27°
L'aquila 27°
Vibo Valentia 27°
Savona 27°
Crotone 28°
Pescara 28°
Brindisi 28°
Trapani 28°
Genova 28°
Domani Lunedi 10 Agosto
Le più Calde
Località T°C
Ferrara 35°
Bologna 35°
Grosseto 35°
Mantova 35°
Modena 35°
Siena 35°
Parma 35°
Cremona 35°
Terni 35°
Foggia 34°
Le più Fredde
Località T°C
Ancona 26°
Savona 27°
Cagliari 27°
Messina 27°
Pescara 27°
Vibo Valentia 27°
Belluno 28°
Genova 28°
L'aquila 28°
Aosta 28°