Prima settimana di dicembre con braccio di ferro tra anticiclone e vortice maltempo!

Ieri ed oggi le regioni centro-settentrionali sono state interessate da un flusso perturbato dovuto dalla depressione che l’inizio della nuova settimana si è spinta sulla Penisola Iberica, per poi proseguire la sua corsa sprofondando sul Nord Africa. Sul nostro Paese c’è però una sorta di lotta fra il campo anticiclonico e l’avvicinamento di questo vortice. Il tempo quindi tenderà a migliorare entro metà settimana, salvo residui disturbi fino martedì al Sud e sulle isole, ma le temperature subiranno un calo. Dalla seconda parte della settimana la depressione sprofondata sul Nord Africa riemergerà sul Mediterraneo puntando l’Italia, ma subirà anche un deciso indebolimento. Avrà comunque la forza sufficiente per portare nuovi disturbi su alcune zone d’Italia fino a venerdì, prevalentemente al Centro-Sud.

INIZIO SETTIMANA TRA STABILITA’ E TENTATIVI PERTURBATI

Lunedì 2 Al Nord piogge sparse su Emilia Romagna, sud-est Lombardia, basso Veneto e Friuli, in graduale attenuazione nel corso della serata. Ampie schiarite sulle rimanenti regioni ma con tendenza ad aumento delle nubi in serata sul Piemonte. Al Centro piogge e temporali su Toscana, soprattutto interna, Umbria, alto Lazio e alte Marche, in estensione entro sera a Lazio, basse Marche e Abruzzo con fenomeni anche temporaleschi sul versante tirrenico. Al sud nuvolosità irregolare alternata a schiarite a tratti ampie, maggiori addensamenti la sera in Campania con qualche piovasco in arrivo.

Martedì 3 Nuvoloso in Piemonte con deboli piogge e spruzzate di neve dai 600 m sulle Alpi Marittime, in esaurimento in giornata con qualche schiarita. Sul resto del Nord tempo più stabile salvo qualche addensamento irregolare sulla bassa Val Padana. Nuvoloso al Centro-Sud con qualche pioggia in Puglia e Campania, maggiori aperture su Calabria e Sicilia. Temperature in diminuzione al Nord e sulle regioni adriatiche.

METEO FINO A META’ SETTIMANA

Mercoledì 4 stabilità prevalente sulle regioni peninsulari; tenderà a peggiorare però sulle isole per l’avvicinamento di un fronte pilotato dalla depressione afro-mediterranea che porterà piogge in Sicilia e Sardegna. Temperature minime in ulteriore calo al Nord e sull’Adriatico con prime brinate della stagione in Val Padana.

TENDENZA SUCCESSIVA
La depressione del Mediterraneo si avvicina all’Italia, seppur sempre più indebolita, e provocherà un certo peggioramento tra giovedì e venerdì al Centro-Sud con qualche pioggia un po’ più frequente sul versante tirrenico peninsulare. Più stabile invece al Nord.

Articolo di Gerardo Giordano del 02 Dicembre 2019 alle ore 11:54

Altri articoli di approfondimento e non solo...

Flash News

» Satelliti Meteo
» Mappe Meteo
» Radar Meteo
» Fulmini
» Terremoti

Scarica le App Meteo In Diretta

Le città più calde e più fredde in Italia

Oggi Lunedi 16 Dicembre
Le più Calde
Località T°C
Aosta 10°
Venezia 10°
Bolzano 10°
Rovigo 10°
Mantova 10°
Lecco
Lodi
Sondrio
Piacenza
Bergamo
Le più Fredde
Località T°C
Treviso 10°
Vicenza 10°
Parma 11°
Brescia 11°
Udine 11°
Pordenone 11°
Gorizia 11°
Ferrara 11°
Trento 11°
Verona 12°
Domani Martedi 17 Dicembre
Le più Calde
Località T°C
Varese 10°
Vercelli 10°
Belluno 10°
Aosta
Biella
Asti
Torino
Alessandria
Cuneo
Sassari 20°
Le più Fredde
Località T°C
Novara 10°
Sondrio 10°
Bolzano 11°
Bergamo 11°
Vicenza 11°
Como 11°
Milano 11°
Enna 12°
Pavia 12°
Lecco 12°