Serie di perturbazioni interesseranno l’Italia: brevi pause tra un’ondata di maltempo e l’altra!

Il cuore del Mediterraneo è preso di mira da più di 20 giorni e le pause tra una perturbazione e l’altra son veramente corte. Anche questa settimana sarà infatti caratterizzata da nuovi impulsi Atlantici freddi e carichi di maltempo. La bassa pressione che ci ha interessati negli ultimi giorni e che sembrava aver finito la sua azione, verrà alimentata dal nuovo impulso e si riproporrà su buona parte della Penisola con piogge, temporali, nevicate in montagna e venti forti. Nella giornata di lunedì il coinvolgimento maggiore sarà per le regioni occidentali e parte del Centro Nord mentre martedì il maltempo interesserà diffusamente il Centro Nord e tenderà a dirigersi verso il Sud. Vediamo in dettaglio cosa accadrà.

Meteo lunedì 18 Al Nord graduale peggioramento a iniziare da sud e da ovest con precipitazioni diffuse entro sera su gran parte delle regioni. Qualche schiarita resisterà su Friuli e basso Veneto. Nevicate sulle Alpi mediamente dai 1000-1200 m, 900/1000 m al Nord-ovest. Al Centro peggiora in Sardegna con piogge e temporali in estensione entro sera anche a Toscana, Umbria e Lazio. Poco interessate Marche e Abruzzo. Al meridione tempo nel complesso discreto salvo variabilità e qualche isolato fenomeno tra Sicilia e Campania. Temperature stazionarie o in lieve aumento al Sud. Venti a rotazione ciclonica in intensificazione. Mari molto mossi.

Meteo martedì 19 Settentrione con diffuso maltempo con piogge e temporali, localmente anche intensi. Abbondanti nevicate sull’arco alpino sopra 1000-1300 m. Il maltempo si concentrerà su Sardegna, Toscana e alto Lazio con piogge e temporali anche forti, fenomeni sparsi altrove generalmente non intensi. Al Sud peggiorerà su Campania e Sicilia con piogge e rovesci in estensione alla Calabria. Maggiori schiarite altrove. Temperature in lieve calo al Centro Nord, stabili al Sud. Venti moderati o forti in rotazione ciclonica con mari molto mossi o agitati. Ancora acqua alta sulla laguna veneta tra 110 e 120cm.

ULTERIORI TENDENZE METEO

Le nuove perturbazioni attese da metà settimana coinvolgeranno principalmente il Settentrione e in parte i versanti tirrenici, mentre il Sud godrà di tempo più asciutto e mite. L’anticiclone proverà a fare di nuovo capolino, anche se per il weekend non è escluso che possa di nuovo soccombere per via di una nuova depressione. Chiaramente l’evoluzione è da confermare.

Giovedì 21 l’ondata umida ed instabile dell’Oceano Atlantico colpirà soprattutto il Nord-ovest, la Sardegna e la parte centrale tirrenica. Ci attendiamo dunque nevicate sui rilievi della Valle d’Aosta, del Piemonte intorno ai 1000 metri. Piogge sulle rispettive aree pianeggianti. Rovesci e qualche temporale inoltre su Liguria, Sardegna e gran parte dei litorali della Toscana e del Lazio.

Articolo di Gerardo Giordano del 18 Novembre 2019 alle ore 13:11

Altri articoli di approfondimento e non solo...

Flash News

» Satelliti Meteo
» Mappe Meteo
» Radar Meteo
» Fulmini
» Terremoti

Scarica le App Meteo In Diretta

Le città più calde e più fredde in Italia

Oggi Lunedi 16 Dicembre
Le più Calde
Località T°C
Aosta 10°
Venezia 10°
Bolzano 10°
Rovigo 10°
Mantova 10°
Lecco
Lodi
Sondrio
Piacenza
Bergamo
Le più Fredde
Località T°C
Treviso 10°
Vicenza 10°
Parma 11°
Brescia 11°
Udine 11°
Pordenone 11°
Gorizia 11°
Ferrara 11°
Trento 11°
Verona 12°
Domani Martedi 17 Dicembre
Le più Calde
Località T°C
Varese 10°
Vercelli 10°
Belluno 10°
Aosta
Biella
Asti
Torino
Alessandria
Cuneo
Sassari 20°
Le più Fredde
Località T°C
Novara 10°
Sondrio 10°
Bolzano 11°
Bergamo 11°
Vicenza 11°
Como 11°
Milano 11°
Enna 12°
Pavia 12°
Lecco 12°