Ondata di calore nel Pacifico, paura per le alghe tossiche

Gli scienziati temono gli effetti distruttivi della “chiazza” di acqua calda, che nel 2014 uccise leoni marini e balene.

L’area nord-est dell’Oceano Pacifico, che bagna la costa occidentale del Nord America, si trova a ben 5 gradi Fahrenheit al di sopra delle normali temperature, fa sapere la National Oceanic and Atmosphere Administration (Noaa). Una rapida ed importante “ondata di calore” sta colpendo l’oceano in questi giorni ed è la seconda più grande registrata dal 1981, quando gli scienziati hanno iniziato a monitorare il fenomeno.

La cosiddetta “chiazza” di acqua calda sta preoccupando gli scienziati, che temonol’evoluzione distruttiva del fenomeno, come la fioritura di alghe tossiche che si verificò nel 2014 nella stessa area e che uccise numerosi leoni marini e balene a rischio. La sua persistenza in mare potrebbe anche oggi spingere gli animali verso le coste e rappresentare un serio pericolo per molte specie.


Le temperature oltre la media sono evidenziate in arancio e rosso. Foto: Noaa

Gli oceani hanno assorbito circa il 90% del calore in eccesso legato al riscaldamento globale, afferma Nate Mantua, ricercatrice Noaa in California. Un processo che va avanti da molti decenni ormai, ma che paragonato a tale fenomeno, sviluppatosi in soli tre mesi, è piuttosto lento. “Non mi è chiaro se esiste un semplice legame tra la persistenza di questo schema meteorologico e i cambiamenti climatici a lungo termine”, ha aggiunto Mantua. “Potrebbe esserci. È ancora un campo in evoluzione e ci sono molte domande aperte”.

Anche l’impatto sulla vita marina resta da chiarire, soprattutto a causa della scarsità delle apparecchiature di monitoraggio nelle aree colpite. Secondo Mantua, gli effetti del riscaldamento sono stati osservati nella distribuzione di alcune specie, come il tonno, che tendono ad avvicinarsi alle coste per evitare le acque più calde. Per ora il fenomeno sembra interessare i 50 metri più superficiali dell’oceano, ma una persistenza di oltre un anno potrebbe consentire al riscaldamento di penetrare più in profondità, spiega Mantua.

Articolo di Erika del 09 Settembre 2019 alle ore 18:08

Altri articoli di approfondimento e non solo...

Flash News

» Satelliti Meteo
» Mappe Meteo
» Radar Meteo
» Fulmini
» Terremoti

Scarica le App Meteo In Diretta

Le città più calde e più fredde in Italia

Oggi Venerdi 21 Febbraio
Le più Calde
Località T°C
Belluno 10°
Potenza
Piacenza 16°
Lodi 16°
Pavia 16°
Grosseto 16°
Oristano 16°
Milano 16°
Firenze 16°
Latina 16°
Le più Fredde
Località T°C
Enna 10°
Campobasso 10°
Vibo Valentia 10°
Bolzano 11°
Sondrio 11°
Aosta 11°
L'aquila 11°
Biella 11°
Ancona 11°
Venezia 12°
Domani Sabato 22 Febbraio
Le più Calde
Località T°C
Campobasso
Belluno
Potenza
Sassari 16°
Firenze 16°
Oristano 16°
Grosseto 16°
Pisa 16°
Lucca 16°
Agrigento 16°
Le più Fredde
Località T°C
Gorizia 11°
Matera 11°
Brindisi 11°
Lecce 11°
Udine 11°
Enna 11°
Biella 12°
Trieste 12°
Isernia 12°
Ancona 12°