L’uragano Dorian ha raggiunto il North Carolina. Più di 5000 dispersi alle Bahamas.

La perturbazione che ha dato origine all’uragano Dorian è stata registrata per la prima volta il 23 agosto. Cinque giorni più tardi quella perturbazione si è evoluta diventando un uragano di categoria 1, passando da depressione a tempesta tropicale. A distanza di dieci giorni, Dorian rimane un uragano che, seppure indebolito, fa registrare raffiche di vento a 180 km/h.

Uragano Dorian dal satellite GOES-EAST. Fonte: NOAA

Poche ore fa, Dorian si è abbattuto a Capo Hatteras, nella regione degli Outer Banks , in North Carolina. Qui (la zona indicata in rosso in figura) l’allerta è ancora massima a causa dei venti estremi e delle forti piogge. A Charleston, in South Carolina, 270 mila edifici sono rimasti senza corrente elettrica.

Traiettoria uragano Dorian. Fonte:NOAA

Dopo il passaggio sul North Carolina, l’uragano si allontanerà dalle coste e continuerà a risalire verso nord, conservando intatta la sua intensità almeno fino a domenica, quando raggiungerà la Nuova Scozia ancora come categoria 1.

I danni maggiori sono stati registrati alle Bahamas, dove il numero di morti continua a salire. Per ora si contano 30 morti ma si stima ci siano più di 5000 dispersi. Qui l’uragano ha impattato con la sua massima intensità: i venti hanno superato i 300 km/h e le hanno raggiunto gli 8 metri di altezza sommergendo l’isola di Grand Bahama e le isole Abaco.

Intanto in Oceano Atlantico, l’ex uragano Gabrielle, ora divenuto una tempesta tropicale, potrebbe nuovamente rafforzarsi e diventare un uragano tra domenica e lunedì. Successivamente dovrebbe indebolirsi, ma verso la fine della settimana potrebbe avvicinarsi al settore settentrionale del Regno Unito e poi alle isole Faroe. Ma per avere più informazioni sulla traiettoria e sull’intensità della tempesta bisognerà aspettare ancora qualche giorno.

Traiettoria tempesta tropicale . Fonte: NOAA
Articolo di Stefano Della Fera del 06 Settembre 2019 alle ore 19:48

Altri articoli di approfondimento e non solo...

Flash News

» Satelliti Meteo
» Mappe Meteo
» Radar Meteo
» Fulmini
» Terremoti

Scarica le App Meteo In Diretta

Le città più calde e più fredde in Italia

Oggi Venerdi 21 Febbraio
Le più Calde
Località T°C
Belluno 10°
Potenza
Piacenza 16°
Lodi 16°
Pavia 16°
Grosseto 16°
Oristano 16°
Milano 16°
Firenze 16°
Latina 16°
Le più Fredde
Località T°C
Enna 10°
Campobasso 10°
Vibo Valentia 10°
Bolzano 11°
Sondrio 11°
Aosta 11°
L'aquila 11°
Biella 11°
Ancona 11°
Venezia 12°
Domani Sabato 22 Febbraio
Le più Calde
Località T°C
Campobasso
Belluno
Potenza
Sassari 16°
Firenze 16°
Oristano 16°
Grosseto 16°
Pisa 16°
Lucca 16°
Agrigento 16°
Le più Fredde
Località T°C
Gorizia 11°
Matera 11°
Brindisi 11°
Lecce 11°
Udine 11°
Enna 11°
Biella 12°
Trieste 12°
Isernia 12°
Ancona 12°