Prime testimonianze fotografiche delle distruzioni causate dall’Uragano Arthur

L’Uragano Arthur è stato declassato alla categoria 1 nella scala di Saffir-Simpson nella mattinata di Venerdì, dopo essere impattato sulle isole della Carolina del Nord nella notte di Giovedì. Ufficialmente, Arthur ha toccato terra a Shackleford Banks tra Cape Lookout e Beaufort alle 11:15 locali del 3 Luglio 2014 come uragano di categoria 2 con venti fino a 160 km/h. Oltre alle immagini satellitari, sono disponibili le foto scattate dagli astronauti della ISS (International Space Station). Reid Wiseman ha pubblicato questa foto, scattata proprio Venerdì mattina, quando Arthur era stato già declassato ad un uragano di categoria 1.

arthur-jul4-iss

Foto dell’Uragano Arthur scattata dall’astronauta Reid Wiseman a bordo della ISS

E ‘stato il primo uragano di categoria 2 a toccare terra negli USA dall’uragano Ike del 2008. Fortunatamente non ci sono feriti, ed i danni sono minimi, come riportato dal governatore della Carolina del Nord, Pat McCory in conferenza stampa , anche se 44.000 persone sono ancora privi di corrente elettrica. L’autostrada 12, che collega Outer Banks alla terraferma, è stata allagata e ricoperta di sabbia, ma è prevista riaprire già per Sabato.

Il ponte dell'autostrada 12 investito dalla sabbia portata dalle onde.

Il ponte dell’autostrada 12 investito dalla sabbia portata dalle onde.

Le raffiche più alte sono state misurate rispettivamente a Cape Lookout con 162 km/h e a Beaufort con 111 km/h. Ma il pericolo più grande è costituito dalle così dette “onde di mareggiata”, ovvero le onde associate alla spinta congiunta del vento e del minimo di pressione (quest’ultimo contribuisce solo in minima parte). Alla stazione di Oregon Intlet sono stati superati i 6 metri di mareggiata.

32974_1_3

Effetti della mareggiata sulle coste

Brtny6WIcAAAL4z

Effetti della mareggiata sulle coste

Arthur è destinato ad indebolirsi nelle prossime ore, anche se sono previsti venti intorno ai 120 km/h quando farà un secondo impatto nella parte occidentale della Nova Scotia nella mattinata di Sabato. Successivamente dovrebbe completare la transizione verso una tempesta tropicale.

Effetti dei venti e delle mareggiate.

Effetti dei venti e delle mareggiate.

Strade allagate a Manteo nella Carolina del Nord.

Strade allagate a Manteo nella Carolina del Nord.

Strade allagate a Manteo nella Carolina del Nord.

Strade allagate a Manteo nella Carolina del Nord.

Strade allagate a Manteo nella Carolina del Nord.

Strade allagate a Manteo nella Carolina del Nord.

Strade allagate a Manteo nella Carolina del Nord.

Strade allagate a Manteo nella Carolina del Nord.

Articolo di Guido Cioni del 05 Luglio 2014 alle ore 14:47

Altri articoli di approfondimento e non solo...

Flash News

» Satelliti Meteo
» Mappe Meteo
» Radar Meteo
» Fulmini
» Terremoti

Scarica le App Meteo In Diretta

Le città più calde e più fredde in Italia

Oggi Mercoledi 23 Ottobre
Le più Calde
Località T°C
Palermo 28°
Sassari 28°
Benevento 27°
Firenze 27°
Caserta 27°
Terni 27°
Grosseto 27°
Pisa 27°
Roma 26°
Foggia 26°
Le più Fredde
Località T°C
Cuneo 17°
Aosta 18°
Ancona 19°
Fermo 20°
Biella 20°
Enna 20°
Savona 21°
Varese 21°
Rimini 21°
Nuoro 21°
Domani Giovedi 24 Ottobre
Le più Calde
Località T°C
Palermo 28°
Foggia 26°
Lecce 26°
Benevento 26°
Bari 26°
Terni 25°
Caserta 25°
Cosenza 25°
Trapani 25°
Latina 25°
Le più Fredde
Località T°C
Cuneo 14°
Varese 15°
Biella 15°
Torino 15°
Aosta 16°
Como 16°
Novara 16°
Vercelli 17°
Milano 17°
Lodi 18°