Ennesimo weekend col maltempo: questa volta più al centro-nord, ma occhio al sud!

Continua a girar come una trottola il vortice ciclonico colmo di aria fredda che sta portando non solo temperature fuori periodo, ma anche incessante maltempo. Sicuramente tutto ciò è piuttosto atipico per il periodo, dopo aver interessato il Centro-nord e il Sud nella giornata di ieri, il centro di bassa pressione è in rotta meridionale e in allontanamento. Quello che accadrà oggi infatti sarà un miglioramento al Centro-nord con prevalenza di schiarite nella prima parte del giorno ma con tendenza a qualche piovasco pomeridiano sulle Alpi e maggior nuvolosità dal pomeriggio. Mentre ancora spiccata instabilità interessa il Sud con acquazzoni e temporali diffusi tra Sicilia e Calabria, anche di forte intensità tra catanese, messinese e reggino, in estensione al resto della Calabria ionica. Molte nubi e qualche acquazzone anche sul resto della dorsale meridionale, e tra Abruzzo Molise e Puglia. Fenomeni in attenuazione da questa sera.

NUOVA PERTURBAZIONE AL NORD-OVEST DA VENERDI’

Continue formazioni di minimi depressionari portano maltempo

Allontanatosi il vortice freddo dal meridione italiano, il tempo tornerà subito a peggiorare fin da venerdì 17 a partire dalle regioni del Nord Ovest. Le perturbazioni atlantiche torneranno infatti a bussare alla porta dell’Italia e un canale di basse pressioni si scaverà sull’Europa occidentale.
Venerdì quindi dal mattino si inizierà con piogge sparse e deboli nevicate sulle Alpi dai 1800/2000m e fenomeni che entro fine giornata si estenderanno fino a Sardegna e regioni centro-settentrionali tirreniche. Sul resto d’Italia invece ci sarà una pausa più stabile con cieli poco nuvolosi salvo qualche fenomeno sulle zone interne.

Venerdì con una pausa meteo al centro-sud e un nuovo arrivo al nord.ovest

ITALIA IN BALIA DEL MALTEMPO, MEGLIO DI POCO AL SUD

La perturbazione irromperà con maggior decisione sabato 18 e determinerà un più apprezzabile peggioramento con piogge e rovesci in intensificazione al Nord-ovest e in estensione verso il Triveneto già da metà mattina. La perturbazione non si limiterà al solo settentrione ma coinvolgerà anche delle regioni centrali con accumuli anche importanti soprattutto in Toscana. Attesi fenomeni a tratti intensi sul versante tirrenico tra Lazio e Campania, specie sulle zone interne dove potranno risultare anche temporaleschi. Un po’ più riparate dovrebbe rimanere le regioni adriatiche e il Sud, con tempo migliore.

Forte maltempo diffuso fra centro e nord

Domenica 19 transitato il primo fronte, il tempo rimarrà improntato ad una spiccata variabilità al Centro-Nord. Tra una schiarita e l’altra, nel pomeriggio ci sarà la possibilità della formazione di nuove piogge in prossimità dei rilievi montuosi che però potrebbero sfociare tranquillamente su tutte le pianure. Andrà meglio al Sud, con una variabilità solo lieve e qualche fenomeno diurno più probabile in Appennino. Vista la distanza temporale la tendenza potrebbe subire modifiche e vi consigliamo pertanto di seguire i prossimi aggiornamenti.

Temporali pomeridiani tra centro e nord

Articolo di Gerardo Giordano del 16 Maggio 2019 alle ore 12:18

Altri articoli di approfondimento e non solo...

Flash News

» Satelliti Meteo
» Mappe Meteo
» Radar Meteo
» Fulmini
» Terremoti

Scarica le App Meteo In Diretta

Le città più calde e più fredde in Italia

Oggi Lunedi 25 Maggio
Le più Calde
Località T°C
Sassari 28°
Latina 26°
Palermo 26°
Grosseto 25°
Pisa 25°
Roma 25°
Terni 25°
Napoli 25°
Firenze 25°
Ragusa 25°
Le più Fredde
Località T°C
Campobasso 17°
Potenza 18°
L'aquila 18°
Ancona 19°
Isernia 19°
Chieti 19°
Fermo 20°
Pescara 20°
Brindisi 20°
Teramo 20°
Domani Martedi 26 Maggio
Le più Calde
Località T°C
Sassari 27°
Roma 26°
Oristano 24°
Siracusa 24°
Grosseto 24°
Alessandria 24°
Vercelli 24°
Asti 24°
Palermo 23°
Torino 23°
Le più Fredde
Località T°C
Campobasso 15°
L'aquila 15°
Potenza 16°
Chieti 16°
Fermo 17°
Macerata 17°
Teramo 17°
Pescara 18°
Ancona 18°
Isernia 18°