Abbondanti nevicate quasi in pianura su Svizzera e Germania, a bassa quota anche sul nord Italia!

L’irruzione artica è entrata nel vivo sull’Europa centrale con nevicate che, nei giorni scorsi, si sono spinte fin quasi in pianura! Dalla giornata di ieri il fronte artico sta irrompendo anche sull’Italia con nevicate al nord fino a quote collinari! Sull’Appennino emiliano si superano i 50 cm!

La forte irruzione artica, come da previsione, sta catapultando gran parte dell’Europa settentrionale e centrale in pieno inverno. Sicuramente è un episodio che per intensità ed estensione è decisamente degno di nota e raro per il mese di Maggio! Nella giornata di sabato 4 maggio la vasta massa di aria fredda, in discesa direttamente da latitudini polari, ha interessato in maniera diretta l’Europa centrale dove si sono registrate temperature fino a +2/+3°C in pianura e fino a -5°C a 1500 metri: il repentino calo termico ha permesso alla neve di raggiungere quote bassissime per il periodo, addirittura rasenti le pianure. Nello specifico le nevicate si sono spinte fin verso i 200 metri di altitudine tra Germania e Svizzera, con leggeri accumuli al suolo. In collina, sui 600 mt sono localmente caduti anche oltre 20 cm. Alleghiamo, a tal proposito, tali foto che si riferiscono alla città svizzera di San Gallo abbondantemente innevata:

San Gallo 674 mt – 5 Maggio 2019 –

San Gallo 674 mt – 5 Maggio 2019 –

San Gallo 674 mt – 5 Maggio 2019 –

Scenari simili anche in Francia e Germania con nevicate coreografiche fin verso le pianure e abbondanti accumuli in collina:

Eifel, Germania 740 mt. Fonte: Severe Weather Europe
Alsace, Francia nord-orientale – 581 mt – Fonte: Severe Weather Europe

Dalla giornata di ieri, domenica 5 Maggio, il fronte artico sta irrompendo anche sull’Italia con temperature pienamente invernali, rinforzo della ventilazione e condizioni di maltempo associate. Come da previsione, nella giornata di ieri, la neve è caduta abbondante fino a quote collinari (400-500 mt) segnatamente su Emilia e nord-est e localmente anche più in basso fin verso i 200-300 mt come il caso del Reggiano e Modenese. Ad esempio questo era lo scenario di ieri pomeriggio a Cavola di Toano (RE) a soli 490 mt e a Serramazzoni (MO) 791 mt:

neve_cavola
Cavola di Toano (RE) 490 mt – 5 Maggio 2019 – Fonte: Severe Weather Europe
serramazzoni_neve
Serramazzoni (MO) 791 mt – 5 Maggio 2019 – Fonte: Emilia Romagna Meteo

Sull’Appennino emiliano si registrano nevicate molto abbondanti e si superano i 50 cm! Si segnalano criticità a Sestola dove ci sono diverse interruzioni di corrente elettrica. E’ una nevicata probabilmente storica per l’Appennino emiliano per quanto riguarda il mese di Maggio. Ecco delle immagini davvero pazzesche e alquanto rare! Sì… queste foto sono state scattate proprio ieri 5 Maggio:

cimone_neve
Fanano (MO) 1220 mt – 5 Maggio 2019 – Fonte: Emilia Romagna Meteo
Capanna Tassoni (MO) 1317 mt – 5 Maggio 2019 – Fonte: Emilia-Romagna Meteo

Capanna Tassoni (MO) 1317 mt – 5 Maggio 2019 – Fonte: Emilia-Romagna Meteo

Dal pomeriggio-sera di ieri l’aria fredda ha raggiunto anche le regioni centro-meridionali dove si è registrato un nettissimo calo termico, piogge, rovesci e nevicate in Appennino, localmente anche al di sotto dei 1000 mt. Tale scenario si confermerà anche oggi per le regioni centro-meridionali, mentre per il nord è previsto un miglioramento. Giornata sempre molto fredda per il periodo.

Articolo di Alberto Fucci del 06 Maggio 2019 alle ore 07:34

Altri articoli di approfondimento

Rimonta l’anticiclone nord-africano nel weekend: più sole, temperature su, ma anche temporali!

Inizio settimana con vortice maltempo e più fresco: a quando il ritorno di caldo e bel tempo?

Why You Should Be Mindful Buying That casino real money

Dating Track Record Verify – Four Guidelines For The First On-Line Date

How can an Installment Loan Amortization Schedule Work?

5 modi per salvare la natura con l’editing genetico

Clima: come saranno le temperature delle città nel 2050?

Passaggio del vortice di maltempo porta anche calo termico: dove e quanto?

Scoperto il gene che permette alle piante di assorbire più CO2

Vortice depressionario lunedì e martedì sull’Italia: piogge e rovesci diffusi con netto calo termico!

Flash News

» Satelliti Meteo
» Mappe Meteo
» Radar Meteo
» Fulmini
» Terremoti

Scarica le App Meteo In Diretta

Le città più calde e più fredde in Italia

Oggi Giovedi 18 Luglio
Le più Calde
Località T°C
Foggia 31°
Grosseto 31°
Terni 30°
Bologna 30°
Ferrara 30°
Matera 30°
Perugia 30°
Asti 30°
Roma 30°
Ravenna 30°
Le più Fredde
Località T°C
Belluno 23°
Savona 23°
Vibo Valentia 23°
Genova 24°
Messina 24°
Livorno 25°
Salerno 25°
Crotone 25°
Brindisi 25°
La Spezia 25°
Domani Venerdi 19 Luglio
Le più Calde
Località T°C
Foggia 32°
Mantova 32°
Terni 32°
Bologna 31°
Modena 31°
Ferrara 31°
Grosseto 31°
Benevento 31°
Siena 31°
Parma 31°
Le più Fredde
Località T°C
Vibo Valentia 23°
Savona 24°
Genova 24°
Messina 25°
Belluno 25°
Livorno 25°
Cagliari 25°
Biella 25°
L'aquila 25°
Trapani 25°