Analisi meteo medio termine: weekend di Pasqua molto mite e soleggiato, peggiora a Pasquetta?

Le ultime elaborazioni dei modelli fisico-matematici confermano un weekend di Pasqua molto mite e soleggiato sull’Italia, grazie all’espansione di un cuneo anticiclonico che tenderebbe, però, a perdere forza proprio a partire dal giorno di Pasquetta a causa di una perturbazione in ingresso da sud-ovest che potrebbe apportare piogge nel pomeriggio-sera di Pasquetta e poi nella giornata di martedì 23.

La fase instabile e più fredda della norma sta andando in archivio. E’ stata una prima metà di Aprile decisamente movimentata con diverse giornate instabili e con temperature che spesso sono risultate al di sotto della norma con la neve che è tornata a più riprese sui nostri monti dalle Alpi agli Appennini. Ora però le cose, almeno temporaneamente, stanno cambiando: un campo di alta pressione di origine sub-tropicale tenderà ad affermarsi con decisione sulla nostra Penisola proprio a partire dalle prossime ore, garantendo piena stabilità con cieli sereni o poco nuvolosi e totale assenza di precipitazioni da nord a sud. Le temperature saranno, conseguenzialmente, in aumento e su valori pienamente primaverili, con punte massime anche oltre i +20°C sulle aree interne pianeggianti e vallive, da nord a sud. Tale scenario meteorologico si affermerà sulla nostra Penisola dalla giornata di domani giovedì 18 fino alla giornata di Pasqua inclusa. Tali giorni saranno dunque l’ideale per trascorrere un po’ di tempo all’aria aperta e per passeggiate al mare o in montagna. Andiamo a visionare a tal proposito qualche cartina modellistica:

GFSP_GEOP.

Configurazione barica su scala europea prevista per sabato 20 Aprile. GFS(P)//- Meteociel –

GFS(P)//_TEMP850hpa

Distribuzione termica a 850hpa (1450 mt) prevista per sabato 20 Aprile. GFS(P)//- Meteociel –

GFS(P)_temp_2mt

Distribuzione termica a 2 mt prevista per le ore centrali di Sabato 20 Aprile. GFS(P)// – Meteociel –

Le cose, però, potrebbero cambiare proprio a partire dal giorno di Pasquetta a causa dell’ingresso di una perturbazione sulla nostra Penisola da sud-ovest che tenderebbe ad apportare i suoi maggiori effetti, in termini di precipitazioni, dal pomeriggio di Pasquetta a partire dalla Sardegna e regioni tirreniche centro-meridionali, in estensione verso nord-est con interessamento anche del centro-nord Italia per la giornata di martedì 23. Ecco qualche immagine modellistica a tal riguardo:

ICON_GEOP.

Configurazione barica prevista per il giorno di Pasquetta. ICON – Meteociel –

ICON_PRP

Distribuzione ed intensità delle precipitazioni previste per il pomeriggio-sera di lunedì 22 Aprile. ICON -Meteociel –

– In conclusione – Da domani giovedì 18 Aprile e fino al giorno di Pasqua 21 Aprile avremo condizioni di cielo sereno o poco nuvoloso su tutta la nostra Penisola, con totale assenza di precipitazioni da nord a sud. Il giorno di Pasquetta inizierà ad aumentare la nuvolosità, a cominciare dalle Isole Maggiori e regioni centro-meridionali con le prime piogge possibili nel pomeriggio-sera. Martedì 23 maltempo in estensione anche al centro-nord con piogge e rovesci.

N.B. – La previsione riferita al target temporale che va dalla sera di Pasqua a martedì 23 ha bisogno ancora di conferme, in quanto ci troviamo ancora ad una distanza temporale di 5-6 giorni, quindi una distanza ancora suscettibile ad eventuali variazioni da parte della modellistica previsionale, soprattutto su scale locali, dato che parliamo di un possibile ingresso perturbato. Non perdetevi i prossimi aggiornamenti su Meteo in Diretta che andranno ancora più nel dettaglio per il giorno di Pasquetta e per martedì 23 Aprile.

Articolo di Alberto Fucci del 17 Aprile 2019 alle ore 20:09

Altri articoli di approfondimento

Crescono le isole di plastica, scoperta una nel Mar Tirreno

Nuova domenica di maltempo con piogge e rovesci? Sì, ecco dove!

Clima: il plancton marino sta entrando nell’Antropocene

Altro weekend nuova perturbazione: sole, nuvole, piogge e temporali no stop in Italia!

Giornata della biodiversità: in Italia 596 specie rischiano l’estinzione

Nuova settimana ancora maltempo? Diciamo che migliora ma non troppo!

Tonnellate di rifiuti sulle Isole Cocos, “l’ultimo paradiso incontaminato dell’Australia”

Sotto la lente: domenica di maltempo con piogge e rovesci, ecco dove!

I mari europei sono avvelenati da metalli pesanti e sostanze chimiche

Ennesimo weekend col maltempo: questa volta più al centro-nord, ma occhio al sud!

Flash News

» Satelliti Meteo
» Mappe Meteo
» Radar Meteo
» Fulmini
» Terremoti

Scarica le App Meteo In Diretta

Le città più calde e più fredde in Italia

Oggi Lunedi 27 Maggio
Le più Calde
Località T°C
Lecce 25°
Siracusa 25°
Bari 23°
Imperia 23°
Foggia 23°
Brindisi 23°
Catania 23°
Alessandria 22°
Vercelli 22°
Asti 22°
Le più Fredde
Località T°C
Enna 16°
Nuoro 16°
Potenza 16°
Campobasso 17°
Sassari 17°
L'aquila 17°
Bologna 18°
Belluno 18°
Trapani 18°
Rovigo 18°
Domani Martedi 28 Maggio
Le più Calde
Località T°C
Siracusa 26°
Lodi 25°
Pavia 25°
Bari 25°
Piacenza 25°
Alessandria 25°
Milano 25°
Vercelli 25°
Novara 25°
Catania 25°
Le più Fredde
Località T°C
L'aquila 16°
Potenza 17°
Aosta 17°
Rieti 17°
Cosenza 17°
Isernia 17°
Campobasso 17°
Vibo Valentia 18°
Avellino 18°
Trapani 19°