Tartaruga marina torna sulla spiaggia per deporre le uova, ma si ritrova su una pista di atterraggio

L’atollo delle Maldive era uno storico sito di nidificazione di queste tartarughe in via di estinzione. Ora è coperto dall’asfalto.

 

 

Per deporre le loro uova, le tartarughe marine sono solite fare ritorno nella stessa spiaggia in cui sono nate. Questo vuol dire intraprendere viaggi lunghissimi, talvolta pluriennali, solo per raggiungere lo stesso pezzo di sabbia. L’incidente avvenuto sull’atollo di Noonu, nelle Maldive, è una dura testimonianza dell’impatto che ha la perdita dell’habitat sulla fauna selvatica. Una tartaruga verde, specie dichiarata dall’IUCN a rischio d’estinzione, ha deposto le sue uova nel bel mezzo della pista a Maafaru, una nuova distesa d’asfalto realizzata lo scorso anno. La pista dell’aeroporto, lunga 2.200 metri, fa parte di un progetto di espansione di 60 milioni di dollari finanziato dagli Emirati Arabi Uniti ed è stata costruita su quella che era una spiaggia, nonché storico sito di nidificazione di centinaia di tartarughe.

Nonostante le circostanze pericolose, la tartaruga era in buone condizioni di salute ed è stata poi vista in mare dalla gente del posto. Secondo quanto affermato da una fonte del Consiglio dell’isola di Maafaru, la frequenza di visite da parte delle tartarughe non è diminuita malgrado la costruzione della pista. Ma questo non scongiura i rischi che comporta l’intromissione umana su un ecosistema fortemente minacciato. Il progetto prevede inoltre la costruzione di un hotel e di un resort e di ospitare sul piccolo atollo un totale di 6 jet simultaneamente.

Articolo di Erika del 11 Aprile 2019 alle ore 16:59

Altri articoli di approfondimento

Sotto il sole della Groenlandia

Nuova ondata di caldo intenso: sarà un fine mese rovente? Dove e quando saliranno i termometri?

“Lacrime azzurre” in Cina, uno spettacolo (tossico) in crescita

Rischio di qualche temporale? Sì, ecco dove e quando!

Inizio settimana con anticiclone delle Azzorre: sole e caldo si, ma anche temporali!

India svuotata dalla siccità, migliaia di persone costrette a fuggire

Cronaca meteo: il caldo picchia duro al centro-sud, superati localmente i +39° su Lazio e Campania!

Approvati 1.200 pesticidi in Brasile, molti vietati nell’UE da decenni

Una flotta di 47 navi da crociera inquina 10 volte di più di tutte le auto d’Europa messe insieme

Anticiclone Africano in gran spolvero: weekend soleggiato e temperature in lieve calo, occhio ai temporali!

Flash News

» Satelliti Meteo
» Mappe Meteo
» Radar Meteo
» Fulmini
» Terremoti

Scarica le App Meteo In Diretta

Le città più calde e più fredde in Italia

Oggi Giovedi 20 Giugno
Le più Calde
Località T°C
Foggia 34°
Nuoro 33°
Matera 32°
Enna 32°
Ferrara 32°
Ravenna 32°
Rovigo 32°
Mantova 31°
Modena 31°
Bologna 31°
Le più Fredde
Località T°C
Savona 22°
Genova 23°
Aosta 23°
Livorno 23°
Vibo Valentia 23°
Cagliari 23°
Messina 24°
La Spezia 24°
Ancona 25°
Biella 25°
Domani Venerdi 21 Giugno
Le più Calde
Località T°C
Palermo 35°
Foggia 34°
Matera 34°
Benevento 34°
Caserta 33°
Enna 33°
Siracusa 33°
Ragusa 32°
Agrigento 32°
Cosenza 32°
Le più Fredde
Località T°C
Savona 22°
Livorno 24°
Genova 24°
Aosta 24°
Cagliari 24°
Ancona 25°
Imperia 25°
Belluno 25°
Cuneo 26°
Fermo 26°