Goccia fredda in retrogressione sull’Italia, nuova instabilità al centro Sud.

L’immagine satellitare odierna è piuttosto eloquente, soprattutto se confrontata con l’ultima analisi al suolo disponibile per l’area Europea.

Ultima analisi al suolo ed in quota.

Ultima analisi al suolo ed in quota.

Sull’area Balcanica è ben evidente una bassa pressione principale (L), associata alla goccia fredda penetrata pochi giorni fa nell’area Mediterranea, e risalita successivamente verso Nord-Est. Al momento l’aria instabile sta ruotando su se stessa in senso antiorario: in questo movimento l’aria più fredda viene spinta verso le Alpi Dinariche e costretta a muoversi sul Mare Adriatico.

Immagine satellitare delle ore 9.

Immagine satellitare delle ore 9.

Tutta la penisola Italiana risulta coperta da nubi medio alte, mentre parte del Sud è sotto l’influenza di una violenta linea di temporali che si è sviluppata già da qualche ora a Nord della Sicilia. Nell’immagine radar corrispondente sono ben evidenti i rovesci  (aree colorate azzurre-giallo-verdi) che stanno insistendo in mare, ma che si porteranno verso la terra ferma già nel giro di poche ore. Almeno questa è la tendenza che si osserva dall’animazione dell’immagine satellitare.

Ultima immagine radar disponibile.

Ultima immagine radar disponibile.

Nelle prossime ore è attesa instabilità al Centro Sud, mentre il Centro Nord dovrebbe vedere un miglioramento delle condizioni. La mappa ottenuta dal nostro modello mostra accumuli pressoché inesistenti su gran parte del centro Nord: nelle 6 ore che ci separano dalle 12 gli accumuli massimi registrati non supereranno 1 mm.

Precipitazioni previste nella mattinata al Centro Nord.

Precipitazioni previste nella mattinata al Centro Nord.

Situazione decisamente differente al Centro Sud, dove le precipitazioni insisteranno su Campania, Basilicata, Puglia e Calabria. Gli accumuli previsti non supereranno i 30 mm in 6 ore, quindi non sussiste rischio per alluvioni o fenomeni estremi.

Precipitazioni previste nella mattinata al Centro Sud.

Precipitazioni previste nella mattinata al Centro Sud.

In ogni caso vi raccomandiamo, come sempre di seguire gli aggiornamenti e le allerte della protezione civile.

Articolo di Guido Cioni del 16 Maggio 2014 alle ore 09:31

Altri articoli di approfondimento e non solo...

Flash News

» Satelliti Meteo
» Mappe Meteo
» Radar Meteo
» Fulmini
» Terremoti

Scarica le App Meteo In Diretta

Le città più calde e più fredde in Italia

Oggi Domenica 17 Novembre
Le più Calde
Località T°C
Lodi 10°
Milano 10°
Vercelli 10°
Lecco 10°
Novara
Como
Torino
Varese
Biella
Aosta
Le più Fredde
Località T°C
Bergamo 10°
Cremona 10°
Sondrio 11°
Enna 11°
L'aquila 11°
Asti 11°
Pavia 11°
Trento 11°
Piacenza 11°
Nuoro 11°
Domani Lunedi 18 Novembre
Le più Calde
Località T°C
Brescia 10°
Piacenza 10°
Lodi
Vercelli
Novara
Milano
Torino
Bergamo
Asti
Pavia
Le più Fredde
Località T°C
L'aquila 10°
Vicenza 10°
Sassari 11°
Verona 11°
Nuoro 11°
Savona 11°
Genova 11°
Cremona 11°
Enna 11°
Campobasso 11°