Cronaca meteo : piogge alluvionali in Sicilia con esondazioni di fiumi e torrenti, 12 morti e 1 disperso!

Purtroppo il maltempo continua a far parlare di se da nord a sud e in maniera decisamente tragica : nelle ultime 24 ore altri 12 morti, questa volta in Sicilia tra le provincie di Palermo e Agrigento. Le piogge torrenziali degli ultimi 3 giorni, segnatamente sulla parte occidentale dell’Isola hanno provocato l’esondazione di diversi fiumi che hanno apportato morte e distruzione!

Il profondo vortice depressionario, che staziona ormai da giorni sul basso Tirreno tra le due Isole Maggiori, ha provocato una forte fase di maltempo, anche sulla Sicilia, segnatamente sulla parte occidentale dell’Isola. Negli ultimi 3 giorni, difatti, ovvero da venerdì, si sono registrate piogge torrenziali con accumuli pluviometrici molto elevati, fino a 150-200 mm su gran parte delle provincie di Palermo e Agrigento, questo ha provocato un netto ingrossamento di fiumi e torrenti, alcuni dei quali non riuscendo a contenere la grande quantità d’acqua caduta, sono esondati investendo con acqua, fango e detriti diversi comuni e provocando danni ingenti e tragedie, nelle quali hanno perso la vita 12 persone.

La tragedia più grande, in tal senso, è avvenuta nella tarda serata di ieri, Sabato 3 Novembre, in una villetta in campagna al confine dei comuni di Altavilla Milicia e Casteldaccia, nel Palermitano. Purtroppo, in questa villetta, (sembra sia abusiva e da demolire) sono morte ben 9 persone, nello specifico due famiglie che si erano riunite per cenare e trascorrere insieme la serata. Tra le nove vittime anche quella di due bambini di 1 e 3 anni. L’edificio, è stato improvvisamente travolto dalla furia di acqua e fango per l’esondazione del fiume Milicia, l’acqua è rapidamente arrivata fino al soffitto raggiungendo quindi diversi metri di altezza. Per le 9 persone non c’è stato scampo : tutti morti annegati. In casa, inizialmente c’erano 11 persone, ma nel momento in cui la villetta è stata travolta da acqua e fango, le altre due persone, ovvero un uomo e una bambina, sono riusciti a salvarsi perchè erano usciti per andare ad acquistare dei dolci. Ecco qualche drammatica foto relativa alla villetta :

alluvione_sicilia_casteldaccia

La villetta dove sono morte 9 persone tra Casteldaccia e Altavilla Milicia, la mattina dopo il disastro, ancora interessata da acqua e fango. Fonte : Lapresse

sicilia-alluvione-Casteldaccia-4-novembre-2018-8-631x420

La villetta dove sono morte 9 persone tra Casteldaccia e Altavilla Milicia, la mattina dopo il disastro, ancora interessata da acqua e fango. Fonte : LaPresse

sicilia-alluvione-Casteldaccia-4-novembre-2018-9-631x420

La villetta dove sono morte 9 persone tra Casteldaccia e Altavilla Milicia, la mattina dopo il disastro, ancora interessata da acqua e fango. Fonte : LaPresse

Sempre nel Palermitano, nel comune di Vicari, l’esondazione del fiume San Leonardo ha provocato la morte di 1 uomo, titolare di un distributore di carburanti. Era a bordo di una macchina e si è trovato invaso improvvisamente dalla furia di acqua e fango. Con lui c’era un amico che invece è riuscito a salvarsi lanciandosi dalla vettura.

Danni, esondazioni e morti anche in provincia di Agrigento. Nello specifico 2 persone hanno perso la vita : erano nella propria auto anche loro quando un torrente è esondato in contrada Sant’Onofrio a Cammarata, travolgendoli.  Anche il fiume Akragas risulta esondato in più punti, difatti è stata ordinata l’evacuazione di 50 famiglie.

Si registra anche 1 disperso del quale continuano, tuttora, le ricerche. Si tratta di un medico palermitano di 40 anni, che ieri sera si stava recando in macchina all’ospedale di Corleone (PA) per il cambio turno e di cui non si hanno più notizie. La sua auto e’ stata ritrovata nel tratto tra Ficuzza e Corleone, in contrada Raviotta.

Articolo di Alberto Fucci del 04 Novembre 2018 alle ore 20:55

Altri articoli di approfondimento

Lungo weekend pasquale inizia bene con sole e caldo, ma resisterà fino a Pasquetta?

Analisi meteo medio termine: weekend di Pasqua molto mite e soleggiato, peggiora a Pasquetta?

Aggiornamento Pasqua e Pasquetta: dura lotta tra vortice maltempo e stabilità!

Primavera in gran spolvero, salgono le temperature in Europa ed in Italia

L’inquinamento marino da plastica costa 2.500 miliardi di dollari all’anno

Gelate tardive in Europa: vitigni a rischio

Tendenza meteo Pasqua e Pasquetta: Italia divisa tra bel tempo e vortice, cosa accadrà?

Inondazioni devastanti in Iran, 77 morti e oltre 200.000 sfollati

Ultime ore instabili con temporali: in settimana rimonta l’anticiclone!

Ondata di freddo su Europa settentrionale e centrale, domenica instabile e più fredda anche sull’Italia!

Flash News

» Satelliti Meteo
» Mappe Meteo
» Radar Meteo
» Fulmini
» Terremoti

Scarica le App Meteo In Diretta

Le città più calde e più fredde in Italia

Oggi Venerdi 19 Aprile
Le più Calde
Località T°C
Pisa 22°
Oristano 22°
Firenze 22°
Lucca 22°
Caserta 22°
Grosseto 22°
Terni 22°
Pistoia 22°
Sassari 21°
Prato 21°
Le più Fredde
Località T°C
Aosta 14°
Ancona 14°
Potenza 14°
Enna 14°
Messina 15°
L'aquila 15°
Campobasso 16°
Crotone 16°
Nuoro 16°
Sondrio 16°
Domani Sabato 20 Aprile
Le più Calde
Località T°C
Firenze 23°
Terni 23°
Lucca 23°
Pisa 23°
Caserta 23°
Pistoia 23°
Prato 23°
Pordenone 23°
Gorizia 22°
Mantova 22°
Le più Fredde
Località T°C
Aosta 14°
Enna 14°
Ancona 15°
Messina 15°
Nuoro 15°
Potenza 16°
L'aquila 16°
Campobasso 16°
Cagliari 16°
Catania 16°