Uragano “Florence” pronto ad abbattersi sugli Stati Uniti: evacuate oltre 1 milione di persone!

Nelle prossime ore si abbatterà sulla costa sud-est degli Stati Uniti un uragano di fortissima intensità, ormai catalogato come categoria 4, in possibile evoluzione addirittura a categoria 5 con conseguenze catastrofiche previste. Nel South Carolina, North Carolina e Virginia è in corso l’evacuazione di oltre 1 milione di persone!

Sono ore davvero di grandissima apprensione per gli Stati Uniti orientali, segnatamente per la costa sud-est, dove gli abitanti si stanno preparando al passaggio dell’uragano “Florence”, il quale si è rafforzato ulteriormente in Oceano Atlantico con venti che raggiungono i 220 chilometri orari di intensità. Negli stati del South Carolina, North Carolina e Virginia il governatore Henry McMaster ha ordinato l’evacuazione di oltre un milione di persone che vive lungo costa. Molte di loro hanno tempo fino a mezzogiorno (ora locale, le 18.00 in Italia) per lasciare le loro abitazioni. Purtroppo sono previste conseguenze davvero catastrofiche, con “Florence” che nelle ultime ore ha raggiunto la categoria 4 di intensità (su 5 categorie) e non si esclude, al momento, una sua successiva possibile evoluzione nella categoria 5. La fascia costiera che, con maggiore probabilità sarà soggetta alla potenza distruttiva più estrema dell’uragano, dovrebbe essere quella compresa tra la Georgia e la Virginia.

Nella scorsa notte, ovvero tra lunedì 10 e martedì 11 settembre, “Florence” si trovava a circa 750 chilometri sud-est delle Bermuda, muovendosi verso ovest-nord-ovest a una velocità intorno ai 20 chilometri orari. E’ proprio in tale range temporale che l’uragano ha raggiunto la categoria 4 con centro di pressione  prossimo ai 930 hpa. L’evoluzione da tempesta tropicale a Uragano “Major”, di categoria 4, è stata rapidissima, solo 31 ore, andando oltre le aspettative anche della modellistica previsionale che indicava un evoluzione con acquisizione di intensità, più lenta e graduale.

Ecco, a tal proposito, come si presentava l’uragano stamane in questa immagine satellitare, nonché la sua posizione :

immagine_satellite_11settembre_florence

Immagine satellitare riferita alla mattinata di lunedì 11 settembre 2018, ore 11.00 UTC. Indicata dalla freccia la posizione dell’uragano “Florence”

Questa immagine NOAA invece va ad indicare il possibile percorso dell’uragano “Florence” , diviso nei vari step temporali nei quali è indicata anche l’intensità che andrà ad assumere :

percorso_uragano_florence_NOAA

Percorso previsto dall’uragano “Florence” con i vari step temporali nei quali sono indicate anche le varie intensità previste dall’uragano che sarà Major (M) almeno fino alle prime ore di venerdì 14 settembre. Fonte : NOAA

Come possiamo notare “Florence” sarà “Major” (M) fino alle prime ore di venerdì 14 settembre con venti prossimi ai 200 km/h! Nel corso della giornata di venerdì inizierà a perdere un pò di intensità fino a declassarsi in “tempesta tropicale (S)” per le prime ore di sabato 15, con venti al suolo previsti generalmente tra i 60 e i 120 km/h. Nel corso della giornata di sabato è previsto, poi, un ulteriore declassamento  fino a diventare una semplice “depressione tropicale (D)” per le prime ore di domenica 16 settembre con venti al suolo generalmente non oltre i 60 km/h.

In queste ore l‘uragano “Florence” si trova in una porzione di acqua calda e in un contesto con un basso shear del vento: questa situazione potrebbe farlo ancor più rafforzare con la possibilità che possa evolvere in categoria 5.

Un altro aspetto che potrebbe contribuire all’evoluzione di “Florence” nella  categoria 5 è la presenza di un campo anticiclonico di blocco ubicato a nord rispetto alla posizione attuale dell’uragano. Tale anticiclone, difatti, potrebbe andare esaltare gli effetti distruttivi dell’uragano, in quanto favorirebbe una lenta evoluzione nello spostamento dello stesso, provocando piogge torrenziali per più giorni nelle medesime zone.

ll National Hurricane Center ha dichiarato che: “qualche rafforzamento è atteso per i prossimi giorni e Florence dovrebbe essere un uragano estremamente pericoloso fino a giovedì sera”.

 

Articolo di Alberto Fucci del 11 Settembre 2018 alle ore 18:18

Altri articoli di approfondimento

Temperature superficiali dei mari italiani elevate: fino a +28° lo Ionio meridionale!

I polmoni della Terra stanno bruciando, il disastro in Amazzonia si vede dallo spazio

Meteo weekend: caldo moderato, ma maggiore instabilità con rovesci temporaleschi in agguato!

La Terra potrebbe avere fino a 10 miliardi di pianeti simili

Verso il “picco” dell’ondata di caldo, ma da giovedì temporali in aumento!

Dopo giugno, anche luglio 2019 è il più caldo dall’inizio delle misurazioni

Un’onda gravitazionale ha attraversato la Terra. A generarla una catastrofe cosmica

Il leone non è più forte come una volta. E la colpa è dell’uomo.

Weekend infuocato con sole e temperature in aumento: settimana prossima e Ferragosto in bilico!

Vacanze plastic-free: 7 modi per ridurre la plastica in viaggio

Flash News

» Satelliti Meteo
» Mappe Meteo
» Radar Meteo
» Fulmini
» Terremoti

Scarica le App Meteo In Diretta

Le città più calde e più fredde in Italia

Oggi Sabato 24 Agosto
Le più Calde
Località T°C
Foggia 34°
Matera 34°
Benevento 33°
Caserta 33°
Trieste 33°
Catanzaro 32°
Treviso 32°
Roma 32°
Grosseto 32°
Latina 32°
Le più Fredde
Località T°C
Cuneo 25°
Aosta 26°
Biella 26°
Cagliari 26°
Nuoro 26°
L'aquila 26°
Ancona 26°
Varese 26°
Sondrio 26°
Lecco 27°
Domani Domenica 25 Agosto
Le più Calde
Località T°C
Foggia 35°
Benevento 33°
Matera 33°
Trieste 33°
Caserta 33°
Treviso 33°
Pordenone 33°
Rovigo 32°
Bologna 32°
Cremona 32°
Le più Fredde
Località T°C
Cagliari 26°
L'aquila 26°
Aosta 26°
Ancona 26°
Nuoro 26°
Biella 27°
Vibo Valentia 27°
Cuneo 27°
Fermo 27°
Sondrio 27°