Dopo un inizio stagione sottotono, gli Uragani “esplodono” in Atlantico

Con la tempesta tropicale Florence prevista intensificarsi nei prossimi giorni in Atlantico la stagione degli uragani inizia “finalmente” ad ingranare marcia. Fino ad ora il numero di uragani rilevati in questo bacino rimane inferiore a 2, un valore decisamente inferiore alla media attesa per questo periodo. Tuttavia nei prossimi giorni la situazione è destinata a cambiare. 

Gli uragani atlantici seguono un ciclo stagionale caratterizzato da un picco tra estate ed autunno, quando le temperature superficiali marine raggiungono il valore massimo, fornendo quindi energia per la formazione dei sistemi tropicali. Per questo motivo i primi uragani iniziano a comparire alla fine dell’estate. Quest’anno, tuttavia, il numero di eventi rilevati in atlantico è risultato inferiore alle aspettative. Fino ad ora, infatti, si sono verificati solo 5 tempeste tropicali che non hanno nemmeno raggiunto la massima categoria.

La causa è sicuramente legata alla presenza di temperature superficiali marine più basse del normale, come mostra il pannello sinistro dell’immagine sottostante. Le temperature sono infatti risultate, fino ad ora, di 1 o 2 gradi inferiori alla media e stanno solo in queste settimane tornando sui valori normali del periodo.  Inoltre, il wind-shear, ovvero una misura di quanto i venti cambiano con la quota, è rimasto su valori superiori alla media per buona parte dell’estate, rendendo molto difficile lo sviluppo di sistemi tropicali organizzati.

Temperature superficiali marine nella zona di sviluppo medio degli uragani atlantici (sinistra) e wind-shear medio nel mare dei Caraibi (destra) [via @MichaelRLowry].

Temperature superficiali marine nella zona di sviluppo medio degli uragani atlantici (sinistra) e wind-shear medio nel mare dei Caraibi (destra) [via @MichaelRLowry].

Nei prossimi giorni, tuttavia, la situazione è destinata a cambiare rapidamente. In Atlantico è infatti attivo l’uragano Florence, che sembra essere destinato a trascinarsi sulla costa est degli stati uniti nel giro di 6 giorni. Al momento si trova ancora nel bel mezzo dell’Atlantico, come evidenzia bene l’immagine sottostante, dove abbiamo graficato una variabile che tiene conto sia della temperatura che del contenuto di umidità in atmosfera (temperatura potenziale equivalente).

Previsione della temperatura potenziale equivalente a 84 ore secondo il modello ICON

Previsione della temperatura potenziale equivalente a 84 ore secondo il modello ICON

Tramite la scala di colori che va dal blu scuro (aria calda e secca) al viola (aria calda ed umida) si identificano non solo l’uragano Florence ma altre tempeste tropicali che nei prossimi giorni, stando al modello, si svilupperanno in Atlantico e potranno evolvere in nuovi uragani. Riuscite a contarle? 

Articolo di Guido Cioni del 07 Settembre 2018 alle ore 02:45

Altri articoli di approfondimento

Inizio settimana con piogge intense, neve fino in pianura e temperature tra gelo e caldo!

Inizio di settimana con maltempo sull’Italia : forti rovesci al centro-sud e neve al nord anche a quote basse!

Nevicate in montagna nel weekend? Sì, ecco dove!

Venti, mari mossi, temperature in crollo e un pò di neve: i dettagli sul fine settimana!

Il Weekend porta novità: fredde correnti in arrivo porteranno uno scenario quasi invernale!

Meteo Amarcord : la breve ma intensa ondata di freddo e neve di inizio Novembre 2006!

Analisi meteo medio-termine : aria fredda in ingresso dal weekend sull’Italia, l’inverno scalda i motori!

Inferno di fuoco in California, oltre 40 vittime e 40.000 ettari in fumo [IMMAGINI]

Settimana con estate di San Martino: tanto sole ma occhio a nebbie e alle inversioni termiche!

Ottobre 2018 più caldo della norma su gran parte dell’Europa. Precipitazioni abbondanti sull’Italia!

Flash News

» Satelliti Meteo
» Mappe Meteo
» Radar Meteo
» Fulmini
» Terremoti

Scarica le App Meteo In Diretta

Le città più calde e più fredde in Italia

Oggi Lunedi 19 Novembre
Le più Calde
Località T°C
Teramo 10°
Genova 10°
Lucca 10°
Siena 10°
Firenze 10°
Macerata 10°
Fermo 10°
Perugia 10°
L'aquila
Ferrara
Le più Fredde
Località T°C
Cuneo
Imperia 10°
Pisa 10°
Viterbo 10°
Nuoro 10°
Potenza 11°
Campobasso 11°
Livorno 11°
La Spezia 11°
Rimini 11°
Domani Martedi 20 Novembre
Le più Calde
Località T°C
Ferrara 10°
Lodi 10°
Bergamo 10°
Brescia 10°
Macerata 10°
Milano 10°
Ravenna
Cremona
Piacenza
Como
Le più Fredde
Località T°C
Lecco 10°
Rimini 10°
Pordenone 10°
Fermo 10°
Verona 10°
Rovigo 11°
Bolzano 11°
Trento 11°
Padova 11°
Treviso 11°