Agosto 2018 più caldo della norma su buona parte dell’Europa, abbondanti precipitazioni al Sud Italia!

L’ultimo mese dell’estate meteorologica ha fatto registrare anomalie termiche positive su buona parte dell’Europa. Precipitazioni abbondanti e decisamente superiori alla norma sul nord Africa, Sicilia, Sardegna, sud Italia e Penisola ellenica.

Agosto 2018, come detto più volte, non è stato contraddistinto da durature e forti fasi anticicloniche sulla nostra Penisola, soprattutto per quanto concerne le ultime due decadi mensili. I campi di alta pressione sono risultati spesso parzialmente sbilanciati un po’ troppo ad ovest, in Atlantico, con i loro massimi pressori, talvolta sono risultati anche in parziale risalita verso nord-est, andando ad inglobare l’Europa centrale. Anche l’anticiclone sub-tropicale nord-africano, a differenza dell’Estate 2017, si è mantenuto a latitudini più occidentali e meridionali, interessando in modo estremo, nella prima parte del mese di Agosto soprattutto l’Europa sud-occidentale ovvero Portogallo e Spagna sud-occidentale.

In siffatte configurazioni bariche la nostra Penisola è risultata, talvolta, parzialmente esposta ad infiltrazioni di aria più umida ed instabile in quota provenienti sia da nord-est e sia da ovest. In alcuni casi si sono trattate di vere e proprie perturbazioni atlantiche in ingresso sull’Italia. Le precipitazioni, dunque, non sono di certo mancate sull’Italia come possiamo osservare dalla seguente immagine NOAA :

Percent_of_normal_precipitation_noaa

Distribuzione delle precipitazioni sull’Europa e scarti rispetto alla norma, relativi al mese di Agosto 2018.
Fonte : NOAA

Osservando questa immagine saltano all’occhio zone come il nord Africa, Sicilia e Sardegna dove è caduta fino a oltre 4 volte la pioggia che normalmente si registra nel mese di Agosto, ma anche sul sud Italia si sono avute precipitazioni ben oltre la norma, con picchi anche oltre il 200% come il caso della Campania e in parte del Molise, della Puglia settentrionale e della Basilicata. Il mese è risultato più secco della norma, sulla nostra Penisola, solo sul medio Adriatico e tra basso Piemonte e Ponente Ligure.

Per quanto riguarda il resto dell’Europa importanti surplus pluviometrici si sono registrati sulle coste mediterranee della Spagna e in parte anche della Francia, unitamente alla Penisola EllenicaGravi deficit idrici si sono presentati, invece, sulla Spagna centro-occidentale, il Portogallo, su buona parte dell’Europa centrale e su alcuni settori dell’Europa orientale, specie in prossimità del Mar Nero.

Termicamente parlando il mese di Agosto 2018 si è presentato al di sopra della norma su buona parte dell’Europa, soprattutto sul settore centrale, sul Portogallo e su parte dell’Europa orientale. Tali zone appena citate hanno riportato un’anomalia termica positiva media mensile fino a +3/+4°C, come possiamo apprezzare dalla seguente immagine NOAA :

Temperature_anomaly_noaa

Anomalie termiche medie mensili sull’Europa registrate nell’Agosto 2018. Fonte : NOAA

Anche sull’Italia, Agosto è risultato al di sopra della norma, ma con anomalie termiche positive medie mensili non marcate e dell’ordine di +1/+2°C sul nord, parte del centro e della Sardegna e sulla Puglia meridionale. Su parte del centro Italia e al meridione il mese, invece, si è presentato pressochè in media termica, così come su gran parte delle Isole Britanniche, sulla Norvegia, e sulla Svezia centro-settentrionale. Le uniche zone, in Europa, che hanno presentato anomalie termiche leggermente negative sono state la Sicilia settentrionale e l’Africa settentrionale.

 

Articolo di Alberto Fucci del 04 Settembre 2018 alle ore 17:56

Altri articoli di approfondimento

Sole e stabilità dominano la settimana: nel weekend torna il gelo russo?

I cicloni mediterranei saranno meno frequenti, ma più devastanti

Forte espansione dell’alta pressione sull’Italia : zero termico “alle stelle” su Alpi e Appennini!

Uccisa dalla plastica: ecco cosa conteneva lo stomaco della tartaruga marina spiaggiata nel Cilento

Weekend all’insegna di tanto sole: nord più caldo del sud, ecco i dettagli!

Perché gli orsi polari stanno invadendo le città

Mercoledì il clou dell’irruzione fredda al centro-sud : forti venti e freddo intenso!

Rinascita a Chernobyl: la fauna selvatica prospera nella zona di esclusione

Dalla toilet all’edilizia, i mattoni eco-sostenibili

Italia divisa tra alta pressione e venti freddi in settimana: tutte le news qui!

Flash News

» Satelliti Meteo
» Mappe Meteo
» Radar Meteo
» Fulmini
» Terremoti

Scarica le App Meteo In Diretta

Le città più calde e più fredde in Italia

Oggi Martedi 19 Febbraio
Le più Calde
Località T°C
Belluno 10°
Cuneo
Oristano 17°
Foggia 16°
Lecce 15°
Asti 15°
Sassari 15°
Pavia 15°
Ravenna 15°
Vercelli 15°
Le più Fredde
Località T°C
Enna 10°
Messina 11°
Vibo Valentia 11°
Ancona 11°
Savona 11°
Aosta 11°
Arezzo 11°
Perugia 11°
Potenza 11°
L'aquila 12°
Domani Mercoledi 20 Febbraio
Le più Calde
Località T°C
Cuneo
Oristano 17°
Benevento 16°
Caserta 16°
Roma 16°
Foggia 16°
Alessandria 16°
Grosseto 15°
Asti 15°
Terni 15°
Le più Fredde
Località T°C
Belluno 11°
Vibo Valentia 11°
Messina 11°
Potenza 11°
Ancona 11°
L'aquila 11°
Campobasso 11°
Savona 11°
Sondrio 12°
Enna 12°