Giugno 2018 : caldo senza troppi eccessi e con precipitazioni abbondanti sul Mediterraneo

Giugno 2018 si è mostrato leggermente più caldo della norma sul gran parte del continente europeo. Precipitazioni molto abbondanti si sono registrate al centro-sud Italia e Grecia. Piogge decisamente più scarse al nord Italia, Europa centrale e Isole Britanniche.

Giugno 2018, primo mese del trimestre estivo, ha fatto registrare una media termica mensile più calda della norma su gran parte dell’Europa, ma solo leggermente, senza grandi eccessi. Andiamo a visionare, difatti, la cartina del NOAA, indicante le anomalie termiche medie mensili avutesi sull’Europa nel Giugno 2018 :

Anomalie di temperatura medie mensili Europa Giugno 2018

Anomalie termiche medie mensili sull’Europa registrate nel Giugno 2018. Fonte : NOAA

Come si evince da tale cartina, gran parte degli stati europei hanno fatto registrare anomalie termiche positive intorno ai +1/+2°C, con scarti fino a +3°C tra Germania e Polonia. I valori risultano invece in media, o localmente leggermente al di sotto, sulla parte centrale e meridionale del Portogallo e della Spagna e sulla Finlandia nord-orientale. Valori nella norma sull’Italia meridionale e sulla Penisola Ellenica, mentre sul resto dell’Europa orientale e sull’Italia centro-settentrionale si sono registrate anomalie termiche positive di +1/2°C.

Un mese di Giugno, quindi nel complesso, non eccessivamente caldo da far segnalare netti discostamenti dalla norma, questo a causa dell’assenza dell’Anticiclone sub-tropicale nord-africano, responsabile delle ondate di calore più intense, merito dell’ITCZ (Linea di convergenza intertropicale) che ha fatto registrare posizioni latitudinali pressochè nella norma, difatti non è un caso che le aree meno calde rispetto alla loro media sono risultate le zone affacciate sul Mar Mediterraneo. Le anomalie termiche più marcate si sono registrate sull’Europa centrale (Germania e Polonia) a causa della posizione, spesso settentrionale, dell’Anticiclone delle Azzorre che ha lasciato più scoperta l’Italia centro-meridionale e la Penisola Ellenica a circolazioni più fresche ed instabili.

Difatti, anche per quanto riguarda le precipitazioni, abbiamo un quadro coerente con quanto appena descritto, come possiamo notare dalla cartina NOAA :

Scarti pluviometrici Europa Giugno 2018

Distribuzione delle precipitazioni sull’Europa e scarti rispetto alla norma, relativi al mese di Giugno 2018.
Fonte : NOAA

Le piogge sono risultate molto abbondanti su zone che in questo periodo solitamente risultano essere piuttosto secche, come l’Algarve, le estreme regioni dell’Italia meridionale e la Grecia, dove è caduta fino a oltre 4 volte la pioggia che normalmente cade nel mese di Giugno, con accumuli complessivi localmente fino a 150-200 mm, specie sui Balcani. Il mese è risultato molto secco, invece tra Inghilterra, Normandia e Paesi Bassi dove è caduto solo il 25% della pioggia attesa.

Anche sull’Europa centrale e sul nord Italia è piovuto poco, tra il 50% e il 75% della pioggia attesa, mentre, precipitazioni attorno alla norma o poco al di sopra, hanno interessato la parte centro-settentrionale dell’Iberia, la Francia occidentale e parte dell’Europa orientale, difatti il mese è risultato invece secco per l’Europa nord-orientale.

Articolo di Alberto Fucci del 07 Luglio 2018 alle ore 19:53

Altri articoli di approfondimento

Weekend con ultimi residui del maltempo: poi ritornano sole e picchi termici di 30°!

Quando gli uragani raffreddano gli oceani: l’esempio di Florence ed Helene

Profondo vortice ciclonico in azione : maltempo al centro-sud, Sardegna a rischio di forti nubifragi!

Analisi meteo medio-lungo termine : crollo termico in vista?

Settimana italiana tra anticiclone e improvvisi temporali: il caldo è fuori periodo, e nel weekend?

Devastante Tifone “Mangkhut” ormai su Hong-Kong! 64 vittime nelle Filippine!

Florence arriva sulla east coast, centinaia di dispersi e migliaia di abitazioni senza corrente

Clima, Estate 2018 : bilanci termici e pluviometrici dell’Italia

Meteo weekend più convincente: sole e caldo torneranno protagonisti fino a quando?

Lieve cedimento anticiclonico sull’Italia : Giovedì e Venerdì con qualche pioggia e rovescio!

Flash News

» Satelliti Meteo
» Mappe Meteo
» Radar Meteo
» Fulmini
» Terremoti

Scarica le App Meteo In Diretta

Le città più calde e più fredde in Italia

Oggi Sabato 22 Settembre
Le più Calde
Località T°C
Caserta 31°
Roma 31°
Foggia 31°
Benevento 31°
Terni 30°
Bologna 30°
Frosinone 30°
Firenze 29°
Alessandria 29°
Grosseto 29°
Le più Fredde
Località T°C
Gorizia 18°
Udine 18°
Belluno 20°
Pordenone 21°
Treviso 22°
Vicenza 24°
Trieste 24°
Sondrio 24°
Venezia 24°
Enna 24°
Domani Domenica 23 Settembre
Le più Calde
Località T°C
Foggia 32°
Caserta 31°
Benevento 31°
Bologna 31°
Matera 30°
Firenze 30°
Macerata 30°
Terni 30°
Roma 30°
Frosinone 30°
Le più Fredde
Località T°C
Belluno 22°
Varese 24°
Biella 24°
Udine 24°
Gorizia 24°
Savona 24°
Como 25°
Genova 25°
Messina 25°
Lecco 25°