FEBBRAIO 2018 più freddo della norma anche sull’Italia. Ultima settimana con anomalie notevoli!

Il mese termina con un ragguardevole scarto termico di -1.01°C, su scala nazionale, dalla media 1971/2000. Tanto ha pesato l’ondata di gelo siberiana dell’ultima settimana mensile con scarti sulla nostra Penisola fino a -8°C rispetto alla media in quei giorni! Le precipitazioni mensili sono risultate del 59% più abbondanti della norma su scala nazionale.

L’ultimo mese dell’inverno meteorologico è da poco terminato. E’ il caso di dire che si è chiuso davvero con il “botto” nell’ultima settimana con la massiccia ondata di gelo e neve siberiana che ha iniziato ad interessare l’Italia da domenica 25 febbraio, abbandonandola soltanto nella giornata di giovedì 1 marzo. Ondata siberiana che ha pesato tanto anche sulle medie termiche mensili di questo Febbraio 2018, difatti ha permesso di chiudere mediamente, su scala nazionale, con un ragguardevole scarto di -1.01°C rispetto alla media termica di riferimento 1971/2000. Prima di osservare l’immagine relativa agli scarti termici mensili sull’Italia e non solo, derivanti dal NOAA e ISAC-CNR, andiamo a visualizzare, nel dettaglio, le anomalie termiche relative alla settimana 25 febbraio – 3 marzo 2018 :

Anomalie Termiche rispetto alla media relative alla settimana 25 Febbraio - 3 Marzo 2018. Fonte : NOAA

Distribuzione delle anomalie termiche, rispetto alla media, relative alla settimana 25 Febbraio – 3 Marzo 2018. Fonte : NOAA

Nonostante il  2 e 3 marzo 2018 siano stati giorni molto più miti rispetto ai precedenti su scala nazionale, notiamo anomalie termiche davvero molto ragguardevoli soprattutto sul nord e centro Italia. Sul Settentrione si è arrivati, infatti, fino ad isolati picchi di -8°C di scarto rispetto alla media, per il resto siamo a circa -6°C su buona parte del centro-nord. Su parte del sud Italia abbiamo scarti di -4°C fino all’altezza del Molise e nord Puglia per il resto si sono registrate anomalie negative di circa -2°C. Valori termici nella norma, in tale settimana, solo su Calabria meridionale, buona parte della Sicilia e Sardegna occidentale, regioni che difatti hanno risentito davvero in minima parte dell’afflusso gelido.

Meritevole di appunto anche l’Europa centrale e nord-orientale con uno scarto rispetto alla media del periodo  diffusamente di -8/-9°C.

Adesso andiamo a visionare la media delle anomalie termiche mensili registrate sull’Italia e sul comparto europeo in tutto il mese di Febbraio 2018 :

Anomalie Termiche rispetto alla media relative al mese di Febbraio 2018. Fonte : NOAA

Distribuzione delle anomalie termiche rispetto alla media relative al mese di Febbraio 2018. Fonte : NOAA

Possiamo notare un Febbraio 2018 sotto media termico su tutta l’Europa ad esclusione di quella sud-orientale. Notiamo sull’Italia anomalie di -1/-2°C su buona parte del centro-nord e localmente anche al centro-sud. A tal riguardo andiamo a fare un ulteriore focus sull’Italia con la mappa ISAC-CNR :

ISAC-CNR

Dettagliata distribuzione delle anomalie termiche sull’Italia, rispetto alla media 1971-2000 relative al mese di Febbraio 2018.  Fonte : ISAC-CNR

Notiamo che anche per ISAC-CNR il mese di Febbraio ha mostrato anomalie termiche fino a  -1/-2°C sulla nostra Penisola, a seconda delle zone. Per il centro-sud sono risultati in media solo parte della Campania, parte della Sicilia e della Sardegna, Puglia meridionale e Calabria tirrenica centro-settentrionale. Nessuna zona dell’Italia ha fatto segnalare anomalie termiche mensili oltre la media del periodo, ad esclusione  di una parte della Calabria ionica.

Infine andiamo a visionare un’ultima cartina dell’ISAC-CNR riguardante la deviazione in termini percentuali, rispetto alla norma, degli accumuli precipitativi del mese di Febbraio :

cnr

Deviazione in termini percentuali rispetto alla media degli accumuli precipitativi del mese di Febbraio sull’Italia. Fonte : ISAC-CNR

Notiamo accumuli precipitativi mensili considerevolmente oltre la media sulle Marche, sulla Romagna e su parte del centro-sud, mentre si sono registrati accumuli precipitativi mensili al di sotto della media su buona parte del nord e sulla Sardegna meridionale. Nel complesso, dunque su scala nazionale, le precipitazioni sono state del 59% superiori alla norma nel mese di Febbraio.

 

Articolo di Alberto Fucci del 05 Marzo 2018 alle ore 18:28

Altri articoli di approfondimento

I cicloni tropicali rallentano e portano sempre più pioggia

Analisi meteo lungo termine : ondata di caldo africano nella prima settimana di Luglio?

L’alta pressione si defila : tempo fresco, ventoso e a tratti instabile anche ad inizio settimana!

Maltempo estivo : Venerdì 22 Giugno forti temporali da Nord a Sud Italia

Ennesima interruzione Estiva nel Weekend: l’Italia divisa da forte Maltempo e tempo da mare!

METEO AMARCORD : La Storica Ondata di Caldo del Giugno 2007, oltre i +45°C!

Mercoledì e Giovedì con sole e caldo al Nord, diffusi temporali pomeridiani al Centro-Sud!

Anticiclone delle Azzorre in arrivo: il Caldo impazza al Nord, i Temporali continuano al Sud!

Prime massime over 35°C in Spagna, prossimi ai 40°C?

Quando le piogge primaverili possono influenzare le temperature estive

Flash News

» Satelliti Meteo
» Mappe Meteo
» Radar Meteo
» Fulmini
» Terremoti

Scarica le App Meteo In Diretta

Le città più calde e più fredde in Italia

Oggi Lunedi 25 Giugno
Le più Calde
Località T°C
Grosseto 28°
Foggia 28°
Caserta 27°
Taranto 27°
Roma 27°
Benevento 26°
Alessandria 26°
Lecce 26°
Napoli 26°
Pisa 26°
Le più Fredde
Località T°C
L'aquila 20°
Belluno 20°
Enna 20°
Campobasso 21°
Teramo 21°
Fermo 21°
Potenza 21°
Ragusa 21°
Sondrio 22°
Macerata 22°
Domani Martedi 26 Giugno
Le più Calde
Località T°C
Oristano 29°
Roma 28°
Grosseto 28°
Alessandria 27°
Treviso 27°
Agrigento 27°
Pordenone 27°
La Spezia 27°
Udine 27°
Lucca 26°
Le più Fredde
Località T°C
L'aquila 18°
Campobasso 19°
Potenza 19°
Enna 20°
Isernia 20°
Chieti 21°
Teramo 21°
Fermo 21°
Catanzaro 22°
Avellino 22°