FEBBRAIO 2018 più freddo della norma anche sull’Italia. Ultima settimana con anomalie notevoli!

Il mese termina con un ragguardevole scarto termico di -1.01°C, su scala nazionale, dalla media 1971/2000. Tanto ha pesato l’ondata di gelo siberiana dell’ultima settimana mensile con scarti sulla nostra Penisola fino a -8°C rispetto alla media in quei giorni! Le precipitazioni mensili sono risultate del 59% più abbondanti della norma su scala nazionale.

L’ultimo mese dell’inverno meteorologico è da poco terminato. E’ il caso di dire che si è chiuso davvero con il “botto” nell’ultima settimana con la massiccia ondata di gelo e neve siberiana che ha iniziato ad interessare l’Italia da domenica 25 febbraio, abbandonandola soltanto nella giornata di giovedì 1 marzo. Ondata siberiana che ha pesato tanto anche sulle medie termiche mensili di questo Febbraio 2018, difatti ha permesso di chiudere mediamente, su scala nazionale, con un ragguardevole scarto di -1.01°C rispetto alla media termica di riferimento 1971/2000. Prima di osservare l’immagine relativa agli scarti termici mensili sull’Italia e non solo, derivanti dal NOAA e ISAC-CNR, andiamo a visualizzare, nel dettaglio, le anomalie termiche relative alla settimana 25 febbraio – 3 marzo 2018 :

Anomalie Termiche rispetto alla media relative alla settimana 25 Febbraio - 3 Marzo 2018. Fonte : NOAA

Distribuzione delle anomalie termiche, rispetto alla media, relative alla settimana 25 Febbraio – 3 Marzo 2018. Fonte : NOAA

Nonostante il  2 e 3 marzo 2018 siano stati giorni molto più miti rispetto ai precedenti su scala nazionale, notiamo anomalie termiche davvero molto ragguardevoli soprattutto sul nord e centro Italia. Sul Settentrione si è arrivati, infatti, fino ad isolati picchi di -8°C di scarto rispetto alla media, per il resto siamo a circa -6°C su buona parte del centro-nord. Su parte del sud Italia abbiamo scarti di -4°C fino all’altezza del Molise e nord Puglia per il resto si sono registrate anomalie negative di circa -2°C. Valori termici nella norma, in tale settimana, solo su Calabria meridionale, buona parte della Sicilia e Sardegna occidentale, regioni che difatti hanno risentito davvero in minima parte dell’afflusso gelido.

Meritevole di appunto anche l’Europa centrale e nord-orientale con uno scarto rispetto alla media del periodo  diffusamente di -8/-9°C.

Adesso andiamo a visionare la media delle anomalie termiche mensili registrate sull’Italia e sul comparto europeo in tutto il mese di Febbraio 2018 :

Anomalie Termiche rispetto alla media relative al mese di Febbraio 2018. Fonte : NOAA

Distribuzione delle anomalie termiche rispetto alla media relative al mese di Febbraio 2018. Fonte : NOAA

Possiamo notare un Febbraio 2018 sotto media termico su tutta l’Europa ad esclusione di quella sud-orientale. Notiamo sull’Italia anomalie di -1/-2°C su buona parte del centro-nord e localmente anche al centro-sud. A tal riguardo andiamo a fare un ulteriore focus sull’Italia con la mappa ISAC-CNR :

ISAC-CNR

Dettagliata distribuzione delle anomalie termiche sull’Italia, rispetto alla media 1971-2000 relative al mese di Febbraio 2018.  Fonte : ISAC-CNR

Notiamo che anche per ISAC-CNR il mese di Febbraio ha mostrato anomalie termiche fino a  -1/-2°C sulla nostra Penisola, a seconda delle zone. Per il centro-sud sono risultati in media solo parte della Campania, parte della Sicilia e della Sardegna, Puglia meridionale e Calabria tirrenica centro-settentrionale. Nessuna zona dell’Italia ha fatto segnalare anomalie termiche mensili oltre la media del periodo, ad esclusione  di una parte della Calabria ionica.

Infine andiamo a visionare un’ultima cartina dell’ISAC-CNR riguardante la deviazione in termini percentuali, rispetto alla norma, degli accumuli precipitativi del mese di Febbraio :

cnr

Deviazione in termini percentuali rispetto alla media degli accumuli precipitativi del mese di Febbraio sull’Italia. Fonte : ISAC-CNR

Notiamo accumuli precipitativi mensili considerevolmente oltre la media sulle Marche, sulla Romagna e su parte del centro-sud, mentre si sono registrati accumuli precipitativi mensili al di sotto della media su buona parte del nord e sulla Sardegna meridionale. Nel complesso, dunque su scala nazionale, le precipitazioni sono state del 59% superiori alla norma nel mese di Febbraio.

 

Articolo di Alberto Fucci del 05 Marzo 2018 alle ore 18:28

Altri articoli di approfondimento

Torna l’inverno da martedì: netto calo termico, forti venti, piogge e nevicate in montagna!

I ghiacci artici raggiungono la massima estensione di questo inverno: è la settima più bassa negli ultimi 40 anni!

Giornata dell’acqua: 5 motivi per bere quella del rubinetto

Ciclone tropicale Idai: situazione catastrofica in Mozambico

Quanto inquinano gli smartphone?

Fine settimana anticiclonico: tanto sole, temperature in lieve aumento, ma attenzione!

Freddo in arrivo? No, solo tanta incertezza…

Ascension Island diventa la più grande area marina protetta dell’Oceano Atlantico

Febbraio 2019 più caldo della norma sull’Italia, specie al centro-nord, con precipitazioni scarse!

Economia circolare: i vantaggi sono anche economici

Flash News

» Satelliti Meteo
» Mappe Meteo
» Radar Meteo
» Fulmini
» Terremoti

Scarica le App Meteo In Diretta

Le città più calde e più fredde in Italia

Oggi Lunedi 25 Marzo
Le più Calde
Località T°C
Foggia 22°
Ascoli Piceno 21°
Bologna 21°
Modena 21°
Ravenna 21°
Mantova 21°
Ferrara 21°
Lecce 21°
Piacenza 21°
Parma 21°
Le più Fredde
Località T°C
Aosta 12°
Messina 13°
Sondrio 14°
Vibo Valentia 14°
Livorno 14°
Potenza 14°
Ancona 15°
Salerno 15°
Trapani 15°
Bolzano 15°
Domani Martedi 26 Marzo
Le più Calde
Località T°C
Aosta 10°
Siena 10°
Nuoro 10°
Macerata
Fermo
Isernia
Sondrio
Ascoli Piceno
Arezzo
Perugia
Le più Fredde
Località T°C
Rieti 10°
Sassari 11°
Belluno 11°
Cuneo 11°
Viterbo 11°
Pescara 11°
Bolzano 11°
Rimini 12°
Firenze 12°
Prato 12°