San Valentino all’insegna del freddo e della neve fino a quote basse al Centro-Sud

San Valentino pienamente invernale al centro-sud! Una perturbazione nord-atlantica, accompagnata da aria fredda di origine polare-marittima, andrà a scavare un vortice freddo in movimento dal Tirreno centro-settentrionale fino allo Ionio, il quale andrà a provocare piogge, rovesci e nevicate fino a bassa quota al centro-sud! Scopriamo insieme tutti i dettagli…

Configurazione barica prevista per domani ore 12.00. Minimo pressorio tirrenico ubicato tra Lazio e Campania. - GFS WXCHARTS -

Configurazione barica prevista per domani ore 12.00. Minimo pressorio tirrenico ubicato tra Lazio e Campania. – GFS WXCHARTS -

Una perturbazione nord-atlantica, accompagnata da aria fredda di origine polare-marittima, nelle prossime ore andrà a scavare un minimo di bassa pressione sul Tirreno centro-settentrionale, il quale nel corso della mattinata di domani, mercoledì 14 febbraio, tenderà a scendere di latitudine muovendosi verso sud andandosi a posizionare, per le ore centrali di domani, sul medio-basso Tirreno. Per il pomeriggio e sera il minimo pressorio tenderà ad evolvere verso lo Ionio dove andrà gradualmente in fase di colmamento. Il movimento e le traiettorie del suddetto vortice freddo andranno a provocare instabilità diffusa sulle regioni centro-meridionali, soprattutto quelle del versante tirrenico con piogge, rovesci e nevicate sino a bassa quota (oltre i 300-400 mt) segnatamente su Lazio meridionale, Abruzzo meridionale, Molise, Campania interna, oltre i 600-700 mt su Basilicata, Calabria. Occasionalmente fenomeni di acqua-neve o neve coreografica  potrebbero interessare anche quote inferiori rispetto a quelle  sopra esposte se in presenza di moderate-forti precipitazioni, le quali  farebbero rovesciare al suolo una massiccia dose di aria fredda, facendo ridurre il gradiente termico verticale e quindi lo zero termico su tutta la colonna d’aria, caratteristica che contraddistingue la tipologia delle masse d’aria fredda di estrazione artica-marittima. Un miglioramento è previsto dalla tarda serata di domani un po’ ovunque con tendenza a cessazione delle precipitazioni. Freddo in accentuazione con ingresso di isoterme fino a -4/-5 a 850 hpa (1400 mt) sul centro-sud.

Andiamo ad approfondire ora qualche dettaglio in più relativo alla giornata di domani, mercoledì  14 febbraio 2018, con l’aiuto del modello ad alta risoluzione ICON :

- Per domani mattina, come visibile dall’immagine modellistica in basso, riferita alle ore 9.00, il minimo di bassa pressione inizierà a dispensare precipitazioni in mare sul medio Tirreno con qualche precipitazione che andrà ad interessare il Lazio costiero, precipitazioni che risulteranno nevose fino a bassa quota (300-400 mt) e occasionalmente più in basso. Ancora in attesa le regioni meridionali con cielo andante tra il poco e il parzialmente nuvoloso in tale fase.

Distribuzione delle precipitazioni per domani, 14 febbraio 2018, ore 09.00

Distribuzione delle precipitazioni per domani, 14 febbraio 2018, ore 09.00. Viola =neve. Altri colori = piogge. -ICON WXCHARTS-

- Per le ore centrali del giorno/primissime ore pomeridiane ecco come le precipitazioni tenderanno a sfondare da ovest sulle regioni centro-meridionali grazie al movimento verso sud-est del minimo pressorio. In tale fase e fino alla prima parte della serata di domani avremo piogge, rovesci sparsi, anche di moderata intensità e nevicate sin sui 300-400 mt su Campania interna, Molise, basso Lazio, Abruzzo meridionale, oltre i 600-700 mt su Calabria e Basilicata.

Distribuzione delle precipitazioni per domani, 14 febbraio 2018, ore 14.00

Distribuzione delle precipitazioni per domani, 14 febbraio 2018, ore 14.00. Viola = neve. Altri colori = piogge. – ICON WXCHARTS -

- In tarda serata è previsto un generale miglioramento delle condizioni meteorologiche con le ultime precipitazioni che tenderanno ad attardarsi solo all’estremo sud, risultando nevose oltre i 500-600 mt su Basilicata e Calabria.

Distribuzione delle precipitazioni per domani, 14 febbraio 2018, ore 22.00

Distribuzione delle precipitazioni per domani, 14 febbraio 2018, ore 22.00. Viola = neve. Altri colori = piogge. – ICON WXCHARTS -

- Tendenza ad ulteriore miglioramento anche all’estremo sud nel corso della notte su giovedì. Freddo ovunque con temperature anche inferiori alla norma di qualche grado.

 

Articolo di Alberto Fucci del 13 Febbraio 2018 alle ore 19:27

Altri articoli di approfondimento

Glossario meteorologico – Il Ponte di Voejkov

Freddo “polare” verso l’Europa…ma alle spese delle regioni polari!

Vortice e Maltempo sull’Italia: ancora Piogge e Neve in attesa del gelo!

Ondata di GELO e NEVE dalla Siberia : salgono le quotazioni anche dell’Italia!

Italia in balia del Freddo e del Maltempo: Piogge, Neve e Nuvole, il Weekend sarà gelo?

Ondata di gelo in Italia, facciamo chiarezza sulle probabilità

Previsioni meteo: cosa sono esattamente e come si fanno? Puntata #1: cos’è una previsione

Severa ondata di GELO e NEVE sull’Italia verso fine mese?

Un San Valentino nevoso fino a bassa quota su diverse regioni del Centro-Sud [FOTO]

Glossario meteorologico: la quota neve

Flash News

» Satelliti Meteo
» Mappe Meteo
» Radar Meteo
» Fulmini
» Terremoti

Scarica le App Meteo In Diretta

Le città più calde e più fredde in Italia

Oggi Giovedi 22 Febbraio
Le più Calde
Località T°C
Chieti 10°
Sassari 10°
Pisa 10°
Viterbo
Fermo
Frosinone
Macerata
Rieti
Livorno
Ascoli Piceno
Le più Fredde
Località T°C
Belluno
Cuneo
Ravenna 10°
Cagliari 10°
Avellino 10°
Oristano 11°
Matera 11°
Ancona 11°
Latina 11°
Catanzaro 11°
Domani Venerdi 23 Febbraio
Le più Calde
Località T°C
Ascoli Piceno 10°
Macerata 10°
Arezzo 10°
Chieti 10°
Perugia
Sassari
Imperia
Palermo
Ferrara
Teramo
Le più Fredde
Località T°C
Cuneo
Frosinone 10°
Rieti 10°
Agrigento 10°
Fermo 10°
Prato 11°
Pistoia 11°
Ravenna 11°
Genova 11°
Rimini 11°