Mediterraneo “bollente”, temperature superficiali oltre i 30°C anche sulle nostre coste

Quale metodo migliore per riprendersi dal caldo se non buttarsi nel mare e fare un bagno rinfrescante? Purtroppo per molti questa attività sta diventando un miraggio, non tanto per la mancanza di soldi o tempo ma piuttosto per l’elevata temperatura che hanno raggiunto le acque superficiali del Mediterraneo nell’ultima settimana.

La figura sottostante mostra una stima delle temperature nello strato superficiale (5 cm) del mare ottenuta combinando 7 giorni di dati satellitari. La scala di colori permette di riconoscere come nel Mediterraneo le temperature siano ovunque superiori ai 20°C. Ma non solo! Aguzzando la vista si identificano numerose aree dove la temperatura del mare raggiunge addirittura i 30°C, ad esempio nei pressi di Cipro e sulle coste spagnole e tunisine. 

Temperature superficiali marine rilevate negli ultimi 7 giorni (media)

Temperature superficiali marine rilevate negli ultimi 7 giorni (media)

Questi dati, pur essendo piuttosto completi spazialmente, non contengono gli estremi degli ultimi giorni dato che sono mediati su un periodo complessivo di 7 giorni. Un veloce sguardo alle temperature osservate nelle ultime 24 ore dipinge infatti un quadro ancora più estremo. Nell’immagine sottostante, fatta eccezione per le aree dove non sono disponibili dati (per copertura nuvolosa o errori nell’assimilazione), la colorazione relativa ai 30°C ha ormai raggiunto anche le nostre coste. Da notare, inoltre, che la scala si ferma a 30°C, quindi non è escluso che siano stati raggiunti valori più alti all’interno delle suddette aree.

Temperature superficiali marine rilevate nelle ultime 24 ore

Temperature superficiali marine rilevate nelle ultime 24 ore

Ma quanto sono inusuali queste temperature? Per verificarlo occorre analizzare le temperature rapportate alla media di riferimento, ovvero al valore atteso per questo periodo calcolato sulla base dei dati acquisiti negli anni passati. Questa quantità, che viene chiamata anomalia, è contenuta nell’immagine sottostante. Colorazioni azzurro-blu indicano temperature più basse del normale e viceversa colorazioni giallo-rosse.

Anomalie delle temperature superficiali marine nel Mediterraneo

Anomalie delle temperature superficiali marine nel Mediterraneo

È possibile verificare come le anomalie siano positive in gran parte dell’Adriatico settentrionale e del Mediterraneo. 

Articolo di Guido Cioni del 04 Agosto 2017 alle ore 17:03

Altri articoli di approfondimento

Alta pressione di nuovo in agguato, temperature in risalita verso fine settimana

Cambio e scambio tra Perturbazioni e Anticiclone: il Valzer Autunnale riparte!

Lo smog al nord Italia fotografato dallo spazio: no, non è “solo vapore acqueo”

Quando le previsioni “toppano” per colpa…del fumo!

Ophelia arriva in Irlanda, raffiche fino a 200 km/h registrate in mattinata

L’Anticiclone domina l’Autunno: il maltempo è pronto a tornare, ma non per molto!

Dominio Anticiclonico e poi? Cosa ci riserva l’Autunno?

Coriacea alta pressione sull’Europa, assaggio estivo nel weekend ed in settimana

Ophelia, l’uragano che si dirige verso l’Europa

Temporali e grandinate in America Latina, distrutte auto in Argentina

Flash News

» Satelliti Meteo
» Mappe Meteo
» Radar Meteo
» Fulmini
» Terremoti

Scarica le App Meteo In Diretta

Le città più calde e più fredde in Italia

Oggi Martedi 24 Ottobre
Le più Calde
Località T°C
Potenza
Vercelli 23°
Asti 23°
Oristano 23°
Novara 22°
Pavia 22°
Alessandria 22°
Torino 22°
Lodi 22°
Milano 22°
Le più Fredde
Località T°C
L'aquila 11°
Campobasso 11°
Cosenza 12°
Enna 13°
Isernia 13°
Vibo Valentia 14°
Avellino 14°
Matera 14°
Chieti 15°
Teramo 15°
Domani Mercoledi 25 Ottobre
Le più Calde
Località T°C
Oristano 24°
Latina 24°
Aosta 24°
Roma 23°
Alessandria 23°
Grosseto 23°
Asti 23°
Cagliari 23°
Sondrio 22°
Pavia 22°
Le più Fredde
Località T°C
Enna 14°
L'aquila 14°
Campobasso 14°
Potenza 15°
Belluno 16°
Fermo 16°
Isernia 16°
Chieti 17°
Macerata 17°
Teramo 17°