Inseminazione di aerosol nella stratosfera per combattere il Global Warming.

Un progetto americano che riscuote consensi ed anche molte critiche.

downloadTra le svariate tecniche ideate per contrastare il global warming una delle più innovative è sicuramente la proposta realizzata dalla Harvard University, un progetto di geoingegneria che punta a iniettare nella stratosfera un quantitativo adeguato di aerosol tale da raffreddare il pianeta, riducendo la radiazione solare che riesce arrivare negli strati più bassi dell’atmosfera. L’idea è nata dal voler simulare artificialmente quanto accade in natura con un’eruzione vulcanica. 

desert-279862_960_720Si tratta di un progetto tanto impegnativo, quanto contestato, dal costo di 20 milioni di dollari. Gli aerosol da inseminare in stratosfera entro il 2022 saranno acqua e carbonato di calcio e se dovesse avere buoni impatti sul clima di microscala, allora si procederà alla seconda fase del progetto in cui si prevede che verranno inseminati ossido di alluminio o polveri di diamante.

Tuttavia le critiche al progetto non sono mancate, come ad esempio quella di Kevin Trenberth, dell’Ipcc, il quale ha dichiarato la sua preoccupazione su possibili impatti sul tempo meteorologico ed il ciclo idrogeologico, e a suo sostegno uno studio analogo del Met Office del 2013 ha dichiarato che iniettando polveri sottili in atmosfera tutto il nord Africa potrebbe essere coinvolto da una forte siccità.

GPS_Satellite_NASA_art-iifNonostante le critiche mosse da svariate preoccupazioni, tra cui alcune anche di natura politico-economica, c’è chi difende questo progetto definendolo una “prospettiva terrificante ma indispensabile”. In difesa del progetto, Janos Pasztor, responsabile delle ricerche climatiche per le Nazioni Unite, ha affermato che “Il progetto prevede la dispersione di piccole quantità di aerosol e gli sviluppi saranno tenuti sotto stretta sorveglianza dai ricercatori”, e che dunque la risposta del sistema climatico sarà monitorata costantemente.

Articolo di Giusy Fedele del 14 Maggio 2017 alle ore 13:37

Altri articoli di approfondimento

Settimana col dubbio: pieno Anticiclone o temporali?

Pomeriggio temporalesco in centro Europa, Germania fa il pieno di fulmini, grandine e piogge

Arriva il Weekend: l’Anticiclone domina? No, cambiamento in arrivo!

Il caldo arriva anche al nord Italia (ed in centro Europa), massime verso i 28°C

Pro e contro dell’adozione delle “Green Technologies”.

Ultimi giorni temporaleschi in Europa, oltre 400.000 fulminazioni rilevate

Boom di caldo in settimana: tanto sole ma occhio ai temporali pomeridiani!

Inseminazione di aerosol nella stratosfera per combattere il Global Warming.

Non tutte le isole sono fatte di terra, qualcuna è di plastica!

Polvere sahariana sui cieli italiani ben visibile anche da satellite [IMMAGINI]

Flash News

» Satelliti Meteo
» Mappe Meteo
» Radar Meteo
» Fulmini
» Terremoti

Scarica le App Meteo In Diretta

Le città più calde e più fredde in Italia

Oggi Martedi 23 Maggio
Le più Calde
Località T°C
Grosseto 29°
Padova 29°
Treviso 29°
Piacenza 28°
Pavia 28°
Rovigo 28°
Vercelli 28°
Foggia 28°
Cremona 28°
Milano 28°
Le più Fredde
Località T°C
Cagliari 18°
Ancona 19°
Livorno 20°
Trapani 20°
Savona 20°
Genova 21°
L'aquila 21°
Brindisi 21°
Crotone 21°
Potenza 22°
Domani Mercoledi 24 Maggio
Le più Calde
Località T°C
Grosseto 30°
Roma 29°
Padova 29°
Rovigo 29°
Vercelli 29°
Alessandria 29°
Pavia 29°
Piacenza 29°
Ferrara 29°
Modena 29°
Le più Fredde
Località T°C
Ancona 18°
Cagliari 18°
Trapani 19°
Pescara 21°
Messina 21°
Livorno 21°
L'aquila 21°
Campobasso 21°
Potenza 22°
Crotone 22°